Resta in contatto

Approfondimenti

MILAN-SPEZIA 1-2, LE PAGELLE DI CS: PROVEDEL, AGUDELO E GYASI PER IL MIRACOLO DI SAN SIRO

Thiago Motta inserisce Agudelo e inverte le ali azzeccando tutto! Voti alti per tutti, stona solo Manaj

PROVEDEL 8,5: Due parate mostruose, entrambe con i piedi, nella prima frazione a dire di no a Leao prima e Ibrahimovic dopo. Si impappina sulla rimessa di Reca, ma restano molti dubbi sul rigore, poi sbagliato, assegnato al Milan dato che anche Leao colpisce a gamba tesa il portiere. Rigore poi sbagliato da Hernandez. Nella ripresa confeziona il terzo miracolo, sempre di piede, distendendosi e respingendo in angolo il tiro a botta sicura di Saelemeakers. In pieno recupero dice due volte di no a Ibra, una con l’aiuto della traversa. UNA PARTITA INCREDIBILE!

AMIAN 7: Cresce bene il francese ex Tolosa. Su e giù per la fascia è aiutato dai ripiegamenti di Maggiore e Gyasi per chiudere Théo, ma trova il tempo anche per impegnare due volte Maignan che si rifugia in entrambe in calcio d’angolo.

ERLIC 7: Nel primo tempo un’ottima chiusura di corpo e posizionamento sullo scatenato Leao. Anche lui come tutto lo Spezia cresce nella ripresa. Non ha paura del gioco fisico contro Ibrahimovic e più di una volta vince contro lo svedese importanti duelli aerei.

NIKOLAOU 5,5: Gravissimo l’errore nel rinvio che libera in pieno recupero Leao che porta in vantaggio il Milan. Si riprende nella ripresa, non la sua migliore partita.

RECA 6,5: Su e giù per la fascia ha il suo bel daffare con Saelemaekers, ma riesce anche a chiamare alla grande respinta Maignan sfiorando il clamoroso vantaggio aquilotto nella prima frazione. La sua spinta è importantissima perchè chiude Florenzi sulla difensa. Esce per un problema alla spalla dopo essere caduto male. (77° SALVA FERRER 6: Di sofferenza sulla sinistra per chiudere il momento di maggiore pressione milanista: fa il suo e lo fa bene.)

MAGGIORE 6,5: Il Capitano gioca una grande partita dal punto di vista dell’impegno e dell’agonismo. Mille polmoni ringhia sulle gambe di tutti e si prodiga in recuperi importanti, raddoppia su Leao dando manforte a un Amian che poteva soffrire il portoghese. Da rivedere lo splendido velo con cui libera al tiro Amian. Il giallo farà scattare la squalifica con la Sampdoria, un vero peccato! (79° KOVALENKO 7: Entra benissimo in partita e “spacca” il match in favore dello Spezia. Impegna due volte Maignan, libera la difesa in una situazione ingarbugliata, ma soprattutto mette l’assist per Gyasi che ci permette di espugnare San Siro!”

KIWIOR 7: Ci mette il gran fisico e due super chiusure nel primo tempo una delle quali su Saelemaekers con cui salva un gol praticamente fatto. Fa legna anche nella ripresa ed è quello che deve fare in certe situazioni.

BASTONI 7: Cresce tantissimo nella seconda frazione sfiancandosi nella doppia fase. Accompagna l’azione offensiva, ma riesce anche a prendere tre o quattro falli al limite dell’area che fanno respirare i suoi. E’ suo il pallone in verticale servito a Verde che porta al gol dell’1-1. Si gioca il giallo con un fallo tattico importante. Sempre più al centro del gioco della squadra.

VERDE 7,5: Due lanci sbagliati nella prima frazione, ma anche tanto movimento e recuperi palla. Va a raddoppiare sullo scatenato Leao aiutando Amian e Maggiore. Nella ripresa Thiago Motta gli cambia fascia e “rifiorisce” anche nella fase offensiva. Splendido l’assist per il gol del pareggio di Agudelo, secondo passaggio vincente consecutivo dopo quello a Bastoni nel derby contro il Genoa!

MANAJ 5: Tanto movimento e tanto impegno, ma veramente poco costrutto. Prova a tenere il pallone alto, ma non ci riesce praticamente mai stritolato tra Gabbia e Kalulu. (59° AGUDELO 8: Con lui in campo cambia tutto. I difensori dello Spezia non hanno più un attaccante fisico da marcare spalle alla porta. Lui punta tutti e li salta quasi sempre. Crea azioni, le fa partire e poi le rifinisce o le conclude. Prontissimo a ricevere il passaggio di Verde e impattare il match, altrettanto pronto a pressare gli avversari e far partire l’azione che porterà al gol vittoria di Gyasi al 96°!)

GYASI 7,5: Partita di sacrificio assoluto. Parte a sinistra per contenere Florenzi poi viene spostato a destra dove ha un treno come Hernandez come dirimpettaio. Scatta su e giù per la fascia, raddoppia aiuta i compagni e alla fine è li al momento giusto nel posto giusto e infila Maignan permettendo allo Spezia di espugnare San Siro.

 

ALL. THIAGO MOTTA 8: Conferma il 4-3-3 e la formazione vista nel derby di Genova vinto contro i rossoblu e questo è già un grosso passo avanti. Partita di sacrificio per i suoi con continui raddoppi da parte degli esterni d’attacco e delle mezzali che scalano per corprire le folate offensive rossonere. L’ha preparata a meraviglia e si vede Azzecca oltretutto tutte le mosse dalla panchina. Fuori un avulso Manaj per un Agudelo che sarà determinante e non darà punti di riferimento alla difesa milanista. In più inverte le fasce offensive con Verde che torna a sinistra e Gyasi a destra liberando l’estro offensivo del N°10 che piazza l’assist del pari. Perfetto anche l’inserimento di Kovalenko che impegna Maignan, difende e poi mette anche l’assist per il gol vittoria!

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti