Resta in contatto

Le pagelle di Calciospezia

SPEZIA-VERONA 1-2, LE PAGELLE DI CS: AGUDELO E STRELEC NULLI

Lo Spezia di Thiago Motta rinuncia a giocare con Kiwior regista! Lazovic è un incubo per il povero Amian. Erlic il migliore, Verde entra bene.

PROVEDEL 6: Para il parabile ed è sicuro nelle uscite. Quasi quasi evitava anche la prima marcatura di Caprari, imprendibile il gol del raddoppio.

AMIAN 5: Un primo tempo di assoluta difficoltà contro un Lazovic che gli scappa da tutte le parti e colpisce anche una clamorosa traversa. La ripresa è sulla falsariga del primo tempo: l’ex Tolosa avrà gli incubi questa notte per colpa dell’esterno serbo!

ERLIC 7: Prestazione enorme, difensivamente non concede niente annichilendo prima Simeone e poi Kalinic. A cinque minuti dalla fine si prende una licenza offensiva e costringe, con il terzo tiro in porta della partita, Pandur a un salvataggio in angolo dal quale poi segnerà la rete dell’1-2.

NIKOLAOU 6: Chiude gli spazi e a livello difensivo non sbaglia praticamente niente. Più timido del solito in fase di possesso palla.

RECA 6,5: Il suo sinistro al fulmicotone dopo una scambio con Gyasi è salvato con un intervento prodigioso da Pandur. Difende e spinge con grande costanza. Uno dei pochi a salvarsi in questo Spezia. (71° ANTISTE S.V.: Non ha l’occasione per mettersi in mostra.)

MAGGIORE 6: Come sempre si spende in un lavoro oscuro di recupero palloni, ma in un paio di circostanze quando lui ha la palla tra i piedi lo Spezia sembra potersi far pericoloso. Il “non gioco” di Thiago Motta lo penalizza.

KIWIOR 5: Piazzato ancora nel cuore del centrocampo da Thiago Motta e il risultato è che in fase di costruzione lo Spezia non esiste! Recupera palloni soprattutto i rilanci del portiere interrotti con i colpi di testa, ma sulle seconde palle è sempre in ritardo. Perde la palla da cui nasce il primo gol del Verona, non chiude la linea di passaggio sul raddoppio veronese.

BASTONI 6,5: Da mezzala è lui il vero regista dello Spezia. Gioca la palla con grande cura e riesce a creare qualche pensiero agli avversari.

STRELEC 4,5: Un corpo estraneo alla squadra. A sua parziale scusante un Thiago Motta che invece che farlo giocare centravanti lo costringe a giocare esterno destro d’attacco con compiti difensivi. A livello offensivo lo Spezia gioca in uno in meno. (50° VERDE 6,5: Il suo tiro al 67° è il secondo in porta di tutta la partita dello Spezia. Ci crede e prova a caricarsi i compagni sulle spalle. Mette l’assist da calcio d’angolo per il gol di Erlic.)

AGUDELO 4,5: Una cosa è fare il “falso nueve” con Italiano con fraseggi palla a terra, una cosa è farlo con Thiago Motta con tantissimi palloni calciati lunghi verso gli attaccanti. Nel primo tempo non ne prende una sovrastato da Gunter. Nella ripresa compie due brutti falli e nel finale è pure espulso!

GYASI 5,5: Nel primo tempo torna sulla sua corsia preferita, quella mancina, ma non riesce a mettersi troppo in mostra. Chiude ottimamente un triangolo con Reca, ma cincischia troppo anche a servire Agudelo in ripartenza e il Verona riparte facendo male. Con l’ingresso di Verde torna a destra dove dovrebbe aiutare a raddoppiare su uno scatenato Lazovic, ma non ci riesce.

 

ALL. THIAGO MOTTA 4,5: I risultati positivi con Empoli e Napoli senza fare un tiro in porta avevano riportato entusiasmo, ma si conferma in confusione. Il suo Spezia rinuncia a giocare lasciando da subito la manovra agli avversari. Kiwior come “regista” poi di certo non aiuta: oltretutto il polacco perde il pallone su cui arriva il vantaggio veronese. Anche Strelec e Agudelo sembrano completamente avulsi dal gioco. Il primo è un centravanti che fa l’ala, il secondo è un attaccante centrale atipico che va servito sui piedi, mentre il suo Spezia lancia solamente lungo. E’ poi evidente come gli ospiti sfondino a sinistra con Lazovic e lui non faccia  niente per porvi rimedio. Dopo due gare n cui lo Spezia aveva fatto zero tiri in porta, oggi i tiri nello specchio contro una squadra rimaneggiata sono ben tre!

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Calciospezia