Resta in contatto

Ex aquilotti

Walter Lopez: “Atalanta, Spezia e Roma modelli da seguire”

Il difensore uruguaiano ha vestito la casacca dello Spezia nella stagione 2017-18.

Walter Lopez ha detto basta con il calcio giocato. Il laterale difensivo uruguaiano, dopo l’ultima esperienza con la Triestina (Serie C, ndr) culminata con l’eliminazione ai Play Off contro il Palermo, passerà ad un’altra mansione. Sarà infatti intermediario con il Sudamerica e collaborerà con società e procuratori. Lopez, contattato dai colleghi di Tuttomercatoweb, ha rilasciato un’intervista nella quale ha spiegato le ragioni dello stop ed ha parlato di passato e futuro. Non è mancata una menzione allo Spezia Calcio, club per il quale ha giocato nella stagione 2017-18 collezionando 38 presenze, 2 reti e 6 assit. Di seguito l’estratto dell’intervista a Lopez:

RICORDI E RINGRAZIAMENTI – “Devo dire che la doppia promozione con il Benevento regala sempre delle emozioni speciali, era una piazza che da tanto tempo desiderava il grande salto e noi riuscimmo a sovvertire ogni pronostico. Ma devo dire grazie a tutte le società in cui ho giocato: sono partito da Brescia nel 2003, poi ho indossato con orgoglio le maglie di Lecce, Spezia, Ternana, Salernitana. Togliendomi belle soddisfazioni”.

IL MOVIMENTO ITALIANO – “Ci si meraviglia della sconfitta interna con la Macedonia, ma il campanello d’allarme suona da tanto tempo. Il quadro è chiaro: in Italia arrivano stranieri quando sono in età avanzata, mentre i giovani talenti italiani decidono di andare all’estero nel momento clou della loro carriera. Fino a quando non si investirà seriamente in infrastrutture e vivai parleremo sempre delle stesse cose, bisognerebbe seguire di più modelli come Atalanta, Spezia e Roma che sono un punto di riferimento anche per chi si appresta a fare il mio nuovo lavoro”.

 

Photo Credits: Spezia Calcio

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Ex aquilotti