Resta in contatto

Calciomercato

Kovalenko, Colley e Lovato: tre questioni con cui discutere con l’Atalanta

L’ucraino, mai schierato nel suo ruolo naturale, ha lasciato solo intravedere il suo potenziale. Colley con la partenza di Motta ha chiesto di restare. Lovato idea per rimpinguare la difesa

Con il mercato riaperto lo Spezia torna anche a rivalutare le posizioni di Viktor Kovalenko ed Ebrima Colley.

I due calciatori arrivati in prestito dall’Atalanta la scorsa stagione e che dopo il 30 giugno torneranno a Bergamo per fine prestito.

In casa aquilotta si sta ragionando sulla possibilità di trattare con i dirigenti bergamaschi il prolungamento del prestito di entrambi i giocatori.

Per capire la situazione è utile partire da un presupposto: nessuno dei due rientra nei piani tecnici futuri di Gasperini e quindi l’Atalanta è costretta a trovare una sistemazione a entrambi.

Il 27enne centrocampista ucraino ha disputato in maglia bianca 27 partite mettendo a referto 1 gol e 4 assist e probabilmente lasciando solo intravedere il potenziale tecnico di cui è provvisto.

Nazionale Ucraino, 32 presenze finora, e giocatore che in passato è stato protagonista in Champions League con la maglia dello Shakhtar Donestk.

A parziale discolpa di un campionato vissuto a fasi alterne anche un Thiago Motta che ha spostato il calciatore ucraino praticamente in ogni posizione, ma mai in quella naturale.

Come riporta oggi Il Secolo XIX Kovalenko potrebbe rimanere un’ulteriore stagione in prestito magari con un diritto di riscatto a favore dello Spezia.

Ebrima Colley

Qua alla base delle poche presenze in maglia bianca, appena 11 con 1 assist e l’autogol procurato a Sirigu nel derby del “Picco” con il Genoa, vi è un rapporto mai decollato con Thiago Motta.

Il giocatore gambiano non giocava in maglia bianca, dove spesso si diceva che fosse infortunato, ma poi era titolare con il Gambia in Coppa d’Africa e nelle qualificazioni al mondiale di Qatar 2022.

Un mistero? Forse no, forse solo un rapporto davvero molto difficile con il tecnico italo-brasiliano.

Con il cambio di allenatore sarebbe stato proprio Colley a chiedere di rimanere in maglia bianca per poter mettere in mostra quello che non è riuscito a far vedere in questa stagione.

Le possibilità di una permanenza in maglia bianca ci sono tutte.

Matteo Lovato

Il centrale difensivo interessa lo Spezia per rimpinguare la propria rosa di centrali, anche se dopo la partenza di Erlic si cerca un difensore con maggiore esperienza.

Il giocatore ha terminato la stagione in prestito al Cagliari con cui ha disputato 16 partite e messo a referto 1 assist che si aggiungono alle 7 partite, di cui una in Champions League, con l’Atalanta.

22 anni, molto forte fisicamente e di testa Lovato è maturato tantissimo nella sua esperienza all’Hellas Verona.

Il giocatore partirà sicuramente per il ritiro con la “Dea” dove Gasperini deciderà il suo futuro, ma i bergamaschi sembrano disponibili a farlo partire nuovamente in prestito.

L’Atalanta infatti ragiona al riscatto o meno di Demiral, ma cerca comunque importanti rinforzi per la propria retroguardia e a quel punto Lovato potrebbe anche essere mandato a giocare altrove per maturare ulteriore esperienza.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato