Resta in contatto

Le pagelle di Calciospezia

SPEZIA-PARMA 2-2, LE PAGELLE DI CALCIOSPEZIA: LEO SENA E VERDE SVOLTANO IL MATCH

Riscossa nella ripresa dopo un pessimo primo tempo per la squadra di Italiano. Gyasi al posto giusto nel momento giusto. Vignali l’unico che non soffre in difesa. Maggiore da vero capitano!

PROVEDEL 6,5

Tre interventi provvidenziali di cui due nella ripresa su Mihaila a evitare il tris del Parma mantenendo i suoi in partita. Dopo il pareggio smanaccia alla grande una punizione di Kucka evitando il nuovo vantaggio ospite nel finale. Forse poteva uscire sull’azione del gol di Hernani, ma di certo non è sulla sua coscienza il raddoppio parmense.

VIGNALI 6,5

Una partita importantissima per il ragazzo di Spezia. Si tiene il temibilissimo Mihaila e lo doma in qualsiasi modo. Prima frazione più di sofferenza, nella ripresa giganteggia. Il migliore del reparto difensivo.

ISMAJLI 6

Nel primo tempo due ottime chiusure. Decisivo in scivolata evita il tris in pieno recupero stoppando lo scatenato Karamoh. Nella ripresa si immola su una conclusine in area dello sgusciante Mihaila. Però soffre anche la velocità degli avversari ed è in “concorso di colpe” sul gol di Hernani.

ERLIC 5

Il peggiore del reparto difensivo dello Spezia. Soffre tantissimo la velocità degli avanti parmensi che non gli danno mai punti di riferimento. Immobile nell’azione del gol di Hernani.

BASTONI 5,5

Pomeriggio di sofferenza con Karamoh che lo salta secco nell’azione del gol e lo costringe sulla difensiva anche in molte altre occasioni. Metterebbe il grande assist per il gol di Maggiore, ma il VAR annulla.

ESTEVEZ 5

E’ in calo rispetto alle più recenti prestazioni, Milan su tutte. Dopo la prova opaca contro la Fiorentina delude abbondantemente anche contro il Parma. Manca la sua cattiveria e forza agonista alla squadra di Italiano.

RICCI 5,5

Passo indietro rispetto le ultime uscite. Si limita al compitino: il cambio perché già ammonito essendosi sacrificato in copertura per evitare le ripartenze avversarie.

MAGGIORE 6,5

Il migliore del centrocampo sceso in campo dal 1° minuto. Il capitano dello Spezia si vede subito e bene con un paio di inserimenti conquistando due corner. Un fuorigioco gli leva la gioia del gol realizzato con un bel colpo di testa, mette un grandissimo assist per Gyasi che riapre la gara da due passi. Peccato quel tiro strozzato che poteva valere il sorpasso, ma che viene parato da Sepe.

GYASI 6,5

Al momento giusto nel posto giusto due volte di fila: prima doppietta in Serie A facile facile spingendo in rete i passaggi al bacio di Maggiore e Verde. Per il resto una partita che convince poco. Anche il solito aiuto alla fase difensiva questa volta latita.

AGUDELO 5,5

Più fumo che arrosto questa volta. Nel primo tempo è fuori partita, partecipa con grande impegno alla rimonta della ripresa, ma con poco costrutto. I difensori ospiti hanno la meglio quasi sempre.

SAPONARA 5

Quasi un corpo estraneo alla squadra. A parte una punizione conquistata 27′ minuti di quasi nulla. Il cambio per un problema alla caviglia che, forse, lo avrà condizionato.

VERDE 7

Si presenta benissimo con una discesa a destra e potente conclusione che Sepe deve respingere con i pugni al 33°: è il primo tiro in porta dello Spezia. La sua partita è tutta rincorse in difesa agli avversari e ripartenze in avanti. Ci mette corsa e qualità: manda al tiro Nzola e piazza l’assist facile facile per la doppietta di Gyasi.

LEO SENA 7

Finalmente nella sua posizione naturale il brasiliano apporta lucidità, fosforo e idee giuste. Fa partire l’azione dell’1-2. Lascia sul posto avversari con il suo dribbling che sembra compassato, ma risulta efficacissimo facendo cadere il fortino piazzato davanti alla difesa da D’Aversa.

ACAMPORA 6

Apporta grinta e fisicità: serve nell’assalto che porta al pareggio. Un po’ frettoloso in alcune scelte.

NZOLA 6

Innanzi tutto ben tornato. Lotta e combatte nella mischia con Gagliolo senza esclusione di colpi. Un suo destro, si avete letto bene destro, al volo su centro di Verde viene respinto da un difensore a pochi passi dal bersaglio grosso.

DELL’ORCO S.V.

Spiccioli di partita per riequilibrare una squadra totalmente sbilanciata in avanti alla ricerca del pareggio.

ITALIANO  6,5

Difficile l’impatto con il match dello Spezia sorpreso dalla velocità e rapidità offensiva del Parma. Il primo tiro in porta al 33° è del subentrato Verde. I cambi sono decisivi e cambiano il volto della squadra. Ottima anche la reazione “emotiva” dei suoi: il punto conquistato è pesantissimo!

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a LA SPEZIA su Sì!Happy

Altro da Le pagelle di Calciospezia