Resta in contatto

Approfondimenti

Dalle lavatrici in spalla a idolo dello “Scida”, Messias ha realizzato il suo sogno

Il fantasista brasiliano, prossimo avversario delle Aquile con i pitagorici, è partito dai campionati amatori per essere valorizzato da due ex tecnici dello Spezia. Con il Crotone dall’esordio in B a quello in A in due stagioni

E’ partito da lontano Walter Junior Messias, fantasista brasiliano del Crotone. E’ partito da un lavoro come corriere di elettrodomestici e dai campi polverosi della periferia torinese, ma alla fine ha coronato il suo sogno.

Il talento di Belo Horizonte era cresciuto nel Cruzeiro, ma per cercare di affermarsi nel calcio che conta ha provato la carta del trasferimento in Italia.

La periferia piemontese, Ezio Rossi e il Casale

L’arrivo in Italia non è quello che si poteva aspettare e così, per mantenere la famiglia, accetta l’offerta dello Sport Warique. Formazione di ragazzi peruviani iscritta al campionato Uisp di Torino. In cambio ecco un lavoro come operaio: consegna elottrodomestici, come pesanti lavatrici, a domicilio.

In campo però il mancino di Messias canta e incanta anche nei campetti polverosi di periferia e presto ad assistere alle partite dello Sport Warique arrivano curiosi da ovunque per vedere i “numeri” del talento carioca.

Tra questi vi è anche Ezio Rossi ex giocatore del Torino e allenatore del Casale in Eccellenza. Rossi se ne innamora subito, folgorato da un talento sprecato in quei campi e lo porta con sé in nero stellato. Giusta intuizione che porta a 23 reti in 31 partite, la vittoria del campionato e il salto in Serie D.

Franco Semioli e il sogno negato della Pro Vercelli

Serie D che affronterà però con la casacca di un’altra piemontese prendendo il posto di un certo Franco Semioli, ex Serie A e Nazionale Italiano che con la maglia celeste ha appena chiuso la propria illustre carriera. Anche a Chieri Messias si conferma con 14 reti in 33 partite.

Lo vuole la Pro Vercelli per portarlo in Serie B, ma la squadra di Vercelli non riesce a tesserarlo per problemi con gli “slot” da extracomunitari.

Dal sogno spezzato alla rinascita: Messias riparte con i suoi sogni sulle spalle e torna in Serie D convinto di poter sfondare ugualmente nel calcio che conta. In mezza stagione quattro reti e la promozione in Serie C. Essendo stato promosso sul campo ora può giocare tra i Pro anche in Italia nonostante lo status di extracomunitario.

Antonio Soda e Giovanni Stroppa, due allenatori ex Spezia che lo lanciano nel professionismo

Ad allenarlo trova una vecchia conoscenza dello Spezia: sì proprio quell’Antonio Soda della storica promozione in Serie B nella stagione 2004/2005 e della successiva incredibile salvezza in cadetteria.

Soda lo lancia definitivamente nel calcio professionistico centrando una salvezza storica per i rossoblu piemontesi. Altre quattro reti per Messias, ma soprattutto il brasiliano sciorina grandi giocate che gli valgono la chiamata del Crotone che lo nota e lo ingaggia.

Minimo comune denomitare con Gozzano? I colori sociali, ma non solo. Un altro allenatore con un passato allo Spezia che sa valorizzarlo ulteriormente ossia Giovanni Stroppa.

Esordio in Serie A da idolo dello “Scida”: sogno realizzato!

All’età di 28 anni, Messias arriva quindi per la prima volta a giocare in Serie B con la squadra calabrese. Segna il suo primo gol in campionato il 29 dicembre 2019, nella vittoria casalinga per 3-0 contro il Trapani e mette a segno la sua prima doppietta per i rossoblù il 10 luglio 2020 nella vittoria fuori casa contro il Cittadella. Conclude la sua prima stagione al Crotone con 6 gol e 6 assist, che hanno contribuito alla seconda promozione in Serie A dei “pitagorici” dopo la retrocessione del 2018.

Contro lo Spezia il bilancio di Messias parla di una vittoria e una sconfitta. Nella vittoria per 2 – 1 è lui a fornire l’assist per il vantaggio siglato dal nigeriano Nwanko Simy.

Debutta in massima serie il 20 settembre 2020 alla prima giornata nella sconfitta per 4-1 contro il Genoa. Il 25 ottobre seguente realizza la sua prima rete in Serie A nella sconfitta per 4-2 contro il Cagliari.

Con Simy forma una coppia affiatata che ora attende lo Spezia per cercare di dare la svolta alla propria stagione come Junior Messias l’ha data alla propria vita. Dalle consegne di elettrodomestici allo “Scida” in Serie A.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] storia del brasiliano vi avevamo già parlato (LEGGI QUI), mentre questa volta vogliamo concentrarci sul centravanti […]

trackback

[…] Secondo gol stagionale per il fortissimo fantasista del Crotone dalla storia davvero particolare (leggi qui) e “Squali” che tornano ad esultare per un gol che mancava da ben quattro […]

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a LA SPEZIA su Sì!Happy

Altro da Approfondimenti