Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

“O Màgico” guida la truppa degli ex all’assalto della Sardegna ArenA

Testa alla Coppa Italia, con turnover, per lo Spezia, ma da mercoledì concentrati sulla gara con il Cagliari. Tanti ex in maglia aquilotta. Ecco come stanno i rossoblu

Domani in campo contro il Bologna per la Coppa Italia, dove mister Italiano praticherà un largo turnover, cercando di passare il turno e allungare il cammino regalandosi la Roma all’Olimpico.

Poi la truppa aquilotta si concentrerà solo sul match contro il Cagliari.

Una partita importantissima che molto potrà dire del prosieguo in campionato dello Spezia.

“Sardegna ArenA” campo ostico per tutti e Cagliari squadra di qualità che al momento ha però solo un punto in più dello Spezia e quattro in meno rispetto alla scorsa stagione.

Dieci contro nove i punti in classifica attuali, una classifica buona per una neo promossa con il rammarico del pareggio contro il Parma per gli aquilotti.

Pari arrivato al 94° su calcio di rigore quello degli emiliano con tanto rammarico per i “bianchi”.

Diego Farias guida la folta truppa degli ex

Nelle file della squadra di Italiano militano poi ben quattro ex di turno.

Si parte dal centrocampista Deiola, alla seconda esperienza con la maglia spezzina, che proprio dal Cagliari arriva in prestito e che con i rossoblu ha messo a referto 50 presenze.

Altri ex sono i vari Mattiello, il 32° giocatore utilizzato in Serie A dalle Aquile, che nella scorsa stagione scese in campo 18 volte in Sardegna, il portiere Rafael Bittencour de Andrade Pinheiro che con il Cagliari vanta 38 presenze e 55 gol subiti e infine l’altro brasiliano Diego Farias.

O Màgico” verde oro indossò per ben quattro stagioni e mezza la maglia del Cagliari siglando 33 reti in 138 presenze prima di emigrare dall’isola per andare a vestire la maglia dell’Empoli.

Farias esordisce ufficialmente con la maglia rossoblu al Sant’Elia nella partita contro il Catania, valida per il terzo turno di Coppa Italia. Il giocatore si rende subito protagonista, servendo prima l’assist per il gol dell’1-0 di Sau al 5º minuto, per poi siglare il gol del definitivo 2-0 al 18°.

Il 9 novembre 2014 segna il suo primo gol in Serie A nella partita Cagliari-Genoa 1-1, mentre la sua prima doppietta arriva due settimane più tardi nella trasferta Napoli-Cagliari 3-3.

Anche Farias, come Deiola, è in prestito dal Cagliari alla società di via Melara.

Cagliari: coronavirus e infermeria

Come detto sul fronte cagliaritano Di Francesco riavrà a disposizione Nàndez, ma non Godin dopo i casi di Coronavirus nella nazionale dell’Uruguay.

L’allenatore dovrà poi valutare gli infortuni dei vari Pinna, Ceppitelli, Lykogiannis e Luvumbo per sapere se li avrà a disposizione contro le Aquile.

I quattro non sono stati convocati nel match perso all’Allianz Stadium contro la Juventus impostasi con la doppietta di Cristiano Ronaldo.

L’attacco sarà ovviamente guidato dal capitano locale Joao Pedro e da Giovanni Simeone, per entrambi 5 gol in otto partite finora in campionato.

Tempo di turnover in Coppa Italia

Intanto domani ecco l’impegno di Coppa Italia contro l’Hellas Verona con cui Di Francesco si affiderà a parecchio turnover.

In attacco sarà la volta per il ritorno da titolare per il centravanti Pavoletti, possibile freccia in più all’arco dell’ex allenatore di Roma e Sassuolo contro le Aquile.

In Coppa spazio anche per Tripaldelli, che contro la Juventus è partito dal 1° minuto per la prima volta in stagione, Caligara e Oliva.

In porta Cragno sarà sostuito da Vicario.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti