Resta in contatto

News

Dell’Orco: “Partenza positiva, ma siamo già concentrati sull’Atalanta”

Il duttile difensore aquilotto intervistato da Tuttomercatoweb.com “Campionato anomalo per via del Coronavirus, Italiano cura ogni minimo dettaglio. Io a Spezia mi trovo bene, non vedo l’ora di calcare il terreno del “Picco”

Battere il Benevento è stato il modo migliore di arrivare alla sosta. Era uno scontro diretto e valeva più di una singola partita. Contenti di prestazione e risultato.

Lo ha detto il difensore dello Spezia Cristian Dell’Orco intervistato quest’oggi da Tuttomercatoweb.com

Partenza positiva non solo per gli otto punti in campionato, ma anche perchè abbiamo offerto prestazioni importanti. Anche contro Sassuolo, Milan e Juventus quando sono arrivate le sconfitte abbiamo comunque disputato buone gare. Dobbiamo quindi continuare a lavorare credendo nelle nostre qualità.

Una nuova esperienza dopo quella di Lecce per Dell’Orco in maglia bianca.

Siamo un gruppo giovane e un bel gruppo, mi sono trovato molto bene fin da subito in questo spogliatoio. Italiano è un gran lavoratore e ci dà le nozioni per arrivare alla domenica consapevoli di quello che dobbiamo fare. Il mister cerca sempre ogni dettaglio per poter migliorare. Dobbiamo curare tutti i dettagli, la Serie A non perdona se sbagli.

Alla ripresa la sfida con la rivelazione Atalanta: “E’ una delle squadre più difficili da affrontare. Vanno sempre a 200 all’ora e se molli anche per un solo attimo c’è il forte rischio che possa travolgerti. Abbiamo due settimane per prepararla bene e sperare di recuperare qualche giocatore fuori per infortunio o perchè ha contratto il virus.

Su un campionato fortemente condizionato dal Coronavirus Dell’Orco si è fatto un’idea ben precisa.

E’ un campionato un po’ anomalo perchè ogni domenica bisogna prima aspettare l’esito del tampone. Certo è un discorso che vale per tutti. L’obbiettivo dello Spezia, che è una neo promossa, è quello di mantenere la categoria.

Sul ruolo non ha di sorta: “Nasco come terzino sinistro, ma ho giocato al centro sia di una difesa a tre che di una difesa a quattro e quindi non ho questo tipo di problemi. Nello spogliatoio cerchiamo di spronare tutti, soprattutto i ragazzi più giovani. Bisogna lavorare e tenere alta l’attenzione.

Un campionato di Serie A finora più difficile per lo Spezia costretto a giocare sempre in trasferta.

Non ho avuto la fortuna di giocare davanti al pubblico dello Spezia finora, ma sicuramente anche solo tornare al “Picco” per noi sarebbe importantissimo. Per ora ci dobbiamo adattare sperando di tornare presto a casa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News