Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

D’Angelo: “Dei nuovi solo Tanco è più indietro: gli altri tutti convocabili”

Il tecnico dello Spezia in conferenza stampa: "Non è stato un mercato semplice. Siamo riusciti a prendere ragazzi che hanno voglia di indossare la maglia dello Spezia e di questo sono molto felice perché è importante."

Si è chiusa da pochi minuti la conferenza stampa pre Catanzaro di mister Luca D’Angelo. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore dello Spezia alla vigilia della gara con i giallorossi.

IL MERCATO –Abbiamo pagato la volontà di tanti giocatori che volevano andare via. Non è stata una sessione semplice. Siamo riusciti a prendere ragazzi che hanno voglia di indossare la maglia dello Spezia e di questo sono molto felice perché è importante. Ora c’è la possibilità di rendere al meglio. I ragazzi sono tutti desiderosi di fare la loro parte.

I NUOVI ARRIVI –I nuovi sono calciatori che giocano bene e pronti, hanno solo bisogno di ritrovare condizione fisica. Tanco ha solo bisogno di ritrovarsi, è un buon acquisto: al momento è più indietro degli altri che sono già tutti convocabili per domani. Jureskin ha caratteristiche che cercavamo ed è simile a Reca e ho avallato il suo arrivo e con Nagy è stato contento di venire. Di Serio è giovane e per me ha caratteristiche che ci mancavano e si integrerà bene.

VERDE E IL GRUPPO –Di Verde sono soddisfatto, sta dando molto e credo che la sua conferma sia importante. Per il resto è sempre difficile dire se la squadra è più forte prima o adesso, sono partiti giocatori da Serie A, ma la cosa importante era portare da noi giocatori che avessero voglia di stare qui e allenarsi bene ed è fondamentale.

IL REPARTO OFFENSIVO –Mercato difficile, ma sono molto contento della conferma di Moro. La differenza in queste categorie la fa la voglia di stare bene in un posto, perché non ci sono giocatori in grado di determinare singolarmente un risultato salvo pochi esempi. Dobbiamo sostenere i ragazzi giovani in avanti che sono giovani. Chi si accontenta gode, lamentarsi sarebbe fuori luogo e la società ha portato a termine un mercato non semplice, lasciando andare chi aveva altre aspirazioni e questo non avverrà più. Ieri ho parlato anche con Moro ed era felice di restare, ora serve giocare le partite al massimo. Ha grande potenzialità anche umanamente, perciò sono contento che sia rimasto perché sta bene nel gruppo e gli ho dato appuntamento a oggi. Gli attaccanti che abbiamo ora in rosa ci permettono di giocare con un modulo diverso a una punta e due giocatori dietro, oppure con due fisici o tre più tecnici e meno fisici.”.

I TANTI INFORTUNI –Bandinelli potrebbe essere già convocato per domani, Elia la prossima settimana e Reca a fine febbraio-primi di marzo”.

SUL CATANZARO –Quando si vince la settimana passa in maniera più tranquilla ma i ragazzi sanno che la strada è sempre impervia. Ci stiamo allenando con grande attenzione consapevoli della situazione, ma abbiamo attutito bene il colpo in questa settimana. Il Catanzaro sta facendo molto bene ed è evidente, una squadra che gioca da tanto insieme e lo si vede dalla tipologia di gioco che ha. Da parte nostra c’è bisogno di una partita di grande efficacia e motivazione, poi dovremo essere bravi tatticamente. Loro conoscono bene il modo di giocare e dovremo essere all’altezza fisicamente contro una squadra che palleggia forte

Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una designazione arbitrale completamente inedita per il sodalizio aquilotto...
Già esaurito il pullman del Gruppo Bullone: ci sono ancora il torpedone del club Cavatorti...
La giornata delle Aquile sarà suddivisa tra palestra, sala video e allenamento sul campo. Da...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia