Resta in contatto

Calciomercato

Dall’Atalanta non solo Kovalenko, ma anche un portiere?

Il centrocampista ucraino potrebbe presto tornare in maglia bianca e non essere il solo giocatore in arrivo da Bergamo

Lo Spezia continua a trattare con l’Atalanta il ritorno in prestito di Viktor Kovalenko forte anche della volontà del giocatore di tornare a vestire la maglia bianca.

Del resto il centrocampista ucraino è chiuso nella rosa di Gasperini, già numerosissima, con l’allenatore che lo considera fuori dal proprio progetto tecnico.

Con un nuovo tecnico come Gotti l’ex N°8 aquilotto potrebbe rilanciarsi ed essere finalmente utilizzato nel suo ruolo.

Il 26enne nella scorsa annata ha totalizzato 27 presenze con 1 gol e 4 assist all’attivo.

Da Bergamo anche un portiere?

Non solo Kovalenko però nei discorsi intercorsi con l’Atalanta visto che lo Spezia cerca un nuovo estremo difensore in caso di separazione, sempre più probabile, da Provedel.

E qui entrano in gioco Sportiello e Carnesecchi.

Il primo ha grande esperienza in Serie A, il contratto in scadenza a giugno 2023 e, come Caldara, è assistito da quel Giuseppe Risso che ha dato una grossa mano alla Spezia nella conclusione della trattativa per il centrale difensivo del Milan.

Certo se l’Atalanta lo dovesse lasciare andare dovrebbe poi trovare una nuova riserva di Musso a meno che non puntasse su Francesco Rossi in questa annata terzo portiere della “Dea“.

Carnesecchi è una vera e propria promessa del ruolo che nelle ultime due stagioni è esploso alla Cremonese, ma è attualmente infortunato e non rientrerà prima di ottobre.

Inoltre non vanta quell’esperienza in Serie A che lo Spezia ricerca nel suo ipotetico nuovo portiere.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato