Resta in contatto

Rubriche

Milan-Spezia 1-2, la moviola di CS: serata da incubo per l’arbitro Serra

Almeno tre errori gravi di cui solo uno “sanato” dall’intervento del VAR

Ne combina un po’ di tutti i colori da ambo le parti il giovane fischietto Marco Serra nel dirigere Milan-Spezia.

Ovviamente l’errore più evidente e marchiano è quello della ripresa quando non concede il vantaggio ai rossoneri che poi troveranno fortuitamente, una deviazione aquilotta serve il brasiliano, il gol del possibile 2 – 1 con Messias.

Serra aveva già fischiato un fallo al limite dell’area vanificando tutto e scatenando le veementi proteste rossonere.

Il punto è che comunque su quella presunta punizione è Rebic a commettere fallo su Bastoni e non il contrario quindi, al massimo, la  punizione sarebbe dovuta essere in favore dello Spezia.

Proteste che verranno poi reiterate dai rossoneri anche nel post partita.

Alla fine l’AIA stessa si scusa con il Milan per l’errore.

L’arbitro non vede neanche il fallo che Provedel commette su Leao nell’occasione del rigore, ma viene richiamato dal VAR: dal dischetto fallirà comunque Hérnandez.

Un grave errore anche a sfavore dello Spezia: l’azione che porta al gol di Leao è viziata da un netto fallo in partenza di Krunic su Manaj non ravvisato dallo stesso Serra.

Proprio Krunic lancerà Leao e la deviazione di Nikolaou farà il resto.

Insomma una serata da incubo per il fischietto torinese: voto 4.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Rubriche