Resta in contatto

News

Ancora Pecini: “Con Thiago Motta confronti e discussioni per crescere insieme”

Parla ancora a La Nazione il Direttore dello Spezia: “Dei nuovi Nikolaou, Reca e Amian hanno un rendimento elevato. Anche Antiste ha fatto bene. Strelec deve migliorare dal punto di vista tattico. Nel futuro Sher ci farà divertire.

Non solo rinnovi contrattuali, risoluzione dei prestiti e riscatto di giocatori: il Direttore Riccardo Pecini intervistato dal collega Fabio Bernardini de La Nazione ha toccati molti altri temi.

Ecco quali nella seconda parte della sua intervista:

TUTTI AL PICCO –Tutti al ‘Picco’ per il derby con la Samp, abbiamo troppo bisogno del calore e della passione dei nostri cinquemila tifosi. Genoa? Una partita preparata e sviluppata alla perfezione. Ora, però, testa bassa e pedalare

REAZIONE NEL DERBY – “Sì perché questo gruppo, tutte le volte che si è trovato a fronteggiare situazioni di maggiore pressione, ha risposto quasi sempre presente. Carattere e determinazione appartengono a questa squadra, qui ci sono atleti che giocano sempre al cento per cento per la maglia“.

APPROCCIO SBAGLIATO CON IL VERONA –La nostra è una squadra composta da giovani, alti e bassi sono normali. Fermo restando che è difficile per qualunque compagine mantenere la stessa intensità e concentrazione per tutto il campionato“.

UNITA’ D’INTENTI –C’è stato un processo naturale di formazione del gruppo visto che ci sono tanti giocatori provenienti da diverse realtà che, solo con il tempo, hanno affinato la conoscenza tra loro. Sicuramente nelle ultime partite la vecchia guardia ha preso in mano la situazione“.

RAPPORTO CON THIAGO MOTTA –In un gruppo di lavoro se non ci sono confronti e discussioni probabilmente non si cresce e la crescita passa attraverso momenti in cui bisogna sedersi e confrontarsi. La società e lo staff devono essere sempre allineati sull’obiettivo del club“.

RIMPIANTI PER TONELLI ED EKDAL? – “”Penso che la squadra che siamo riusciti a comporre sia la migliore, perché abbiamo messo insieme qualità, gioventù e duttilità“.

RENDIMENTO ELEVATO –Nikolaou e Reca si sono integrati meglio perché hanno più esperienza, così come Amian che è arrivato prima degli altri. Anche Antiste ha fatto molto bene all’inizio“.

HRISTOV E SHER –Il bulgaro è un professionista esemplare. È cresciuto più velocemente di quanto ci si potesse aspettare, ha dato un contributo fondamentale. Per Sher credo tantissimo nelle sue capacità tecniche, deve crescere atleticamente. A medio e lungo termine ci farà divertire“.

ANTISTE E STRELEC –Antiste ha subito dimostrato di poter reggere la Serie A per qualità e duttilità. Poi ha avuto un calo fisico naturale, ma ora mi sembra di rivedere il giocatore di inizio stagione. Strelec deve ancora affinarsi dal punto di vista tattico.”

SQUADRA BASE –Abbiamo costruito la squadra pensandola all’interno della problematica del blocco del mercato, ovvero con l’idea di portare avanti questo gruppo e farlo crescere. Poi, è chiaro, che un club come lo Spezia deve stare alla finestra sul mercato. Spero che faremo un campionato di continuità importante in modo che i nostri giocatori siano valorizzati e richiesti. Poi vedremo.

BASTONI –Sono contentissimo della crescita di tutti. Anche se ad oggi Bastoni ha dimostrato, più di tutti, di essere un giocatore di Serie A.

MILAN E SAMPDORIA –Dovremo cercare di mantenere il nostro equilibrio e dare continuità. Il Milan lo abbiamo messo in difficoltà all’andata, mentre con la Samp sarà un altro scontro diretto, battere i blucerchiati vorrebbe dire metterli in difficoltà.

CORSA SALVEZZA –Con tutti questi recuperi vorrei aspettare metà febbraio per avere un quadro più preciso. Ci sarà d lottare fino all’ultimo minuto.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News