Resta in contatto

Approfondimenti

Mirante a un passo, già in campo contro la Salernitana?

La prova offerta da Zoet al “Bentegodi” potrebbe essere il “de profundis” con la maglia dello Spezia per il portiere olandese. Pecini pronto a chiudere con l’estremo difensore svincolato dalla Roma

La prova, per altro disastrosa con la responsabilità di tre gol su quattro incassati, di Jeroen Zoet contro l’Hellas Verona potrebbe essere l’ultima, almeno nel prossimo futuro, per il portiere olandese in maglia bianca.

Lo Spezia infatti sarebbe vicinissimo a chiudere per l’esperto estremo difensore svincolato Antonio Mirante.

Chi è Antonio Mirante? La carriera e le caratteristiche tecniche

Lunghissima la carriera del 38enne portiere di Castellamare di Stabia cresciuto nel Settore Giovanile della Juventus.

In carriera ha vestito le maglie di Crotone, Siena, Juventus, Sampdoria, Parma, Bologna e Roma totalizzando 368 partite in Serie A e 48 in Serie B.

Nella scorsa annata 15 presenze con i giallorossi della capitale di cui 13 in campionato e 2 in Europa League.

Considerendo infatti le coppe europee in cui è sceso in campo (Coppa Intertoto, Coppa Uefa, Europa League e Champions League) il totale di partite tra i professionisti di Mirante sale a 444.

Mirante è ovviamente un portiere di grande esperienza che dal suo metro e 94 cm. di altezza può vantare una stazza veramente imponente a cui abbina grande reattività negli interventi.

Sicuro e pronto nelle uscite, un grande problema invece in questo inizio di stagione messo in mostra da Zoet, è dotato di ottimi riflessi e si porta dietro anche la fama di “para-rigori”.

Il possibile contratto

Svincolato la scorsa stagione dalla Roma Mirante potrebbe firmare con il club di Via Melara un contratto di iniziali 8 mesi.

L’accordo con il procuratore Giuffrida sembra ormai raggiunto dal D.g. Pecini che si terrebbe aperta la possibilità di un rinnovo ulteriori per la prossima stagione nel caso lo stesso Mirante fornisse le adeguate garanzie.

Se in queste due settimane di preparazione alla partita contro la Salernitana l’ex giallorosso desse adeguate garanzie potrebbe già scendere in campo da titolare contro i campani.

Zoet e Provedel

Se si concludesse l’operazione Mirante resterà comunque da definire il futuro di Jeroen Zoet e Ivan Provedel.

Entrambi in scadenza di contratto: Pecini proporrà a solo uno dei due estremi difensori il rinnovo.

L’altro già a gennaio potrebbe cercarsi una nuova sistemazione,ma questi sono discorsi molto futuribili.

Quello che conta in casa Spezia è l’attualità per invertire una tendenza altamente preoccupante e l’attualità potrebbe presto chiamarsi Antonio Mirante.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti