Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Thiago Motta: “Oggi meritavamo di più, dobbiamo continuare a lavorare”

Il tecnico delle aquile ha parlato nel post partita di Spezia-Milan, ecco le sue parole.

Thiago Motta ha parlato al termine della sfida che il suo Spezia ha perso di misura contro il Milan. Nelle parole dell’allenatore traspare il rammarico per non aver ottenuto punti dopo una gara di grande livello.

Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai canali ufficiali dello Spezia Calcio:

SCONFITTA IMMERITATA – “Si, abbiamo creato di più. Non dobbiamo abituarci a fare grandi partite senza prendere punti. Oggi meritavamo ma non abbiamo preso punti. Dobbiamo continuare a lavorare. Due partite così ravvicinate contro grandi squadre come Juventus e Milan sono difficili da affrontare ma non possiamo accontentarci, abbiamo fatto due grandi prestazioni ma è mancato il risultato. Adesso abbiamo una settimana per preparare la partita con l’Hellas Verona e proveremo a farlo nel miglior modo possibile”.

L’ASPETTO PSICOLOGICO – “Siamo sulla strada giusta, abbiamo delle certezze. C’è un grande spirito di gruppo ed abbiamo bisogno di tutti anche di chi non ha giocato ancora molto. La strada è lunghissima però dobbiamo pensare partita per partita ed ora vediamo come poter affrontare l’Hellas Verona”.

IL CENTROCAMPO – “Avevamo preparato la gara in un modo ma affrontavamo una squadra difficile, una squadra propositiva che voleva controllare il gioco. Ci siamo abbassati anche per la forza dell’avversario. Però è andata bene perché recuperando palla e ripartendo li abbiamo messi in difficoltà, peccato non aver sfruttato le occasioni che abbiamo creato.”

LA PROSSIMA GARA – “L’Hellas Verona è una buona squadra ed il cambio di allenatore ha portato risultati. Sicuramente è una squadra forte e difficile da affrontare come tutte le altre. Dovremo prepararla bene per affrontarla nel modo migliore.”

 

Qui le parole del tecnico rilasciate all’emittente DAZN:

IL GOL DECISIVO – “In quei cinque minuti non ha funzionato l’aspetto psicologico. Una squadra come la nostra dopo aver segnato ha la tendenza di chiudersi dietro. Però siamo arrivati al pareggio giocando palla a terra, cercando le ripartenze e facendo la nostra partita. Il Milan saliva con tanti uomini e lasciava spazi dietro. Dobbiamo migliorare sotto l’aspetto psicologico che ci fa abbassare quando prendiamo gol.

IL RISULTATO – “Il risultato conta ma non solo quello. Dobbiamo tenere a mente il modo in cui siamo arrivati al pari. E’ una questione di continuare ad avere la testa libera. A differenza della Juventus, il Milan è salito con tanti giocatori lasciando spazi e siamo stati bravi a giocare palla terra ed andare ad attaccare con tanti uomini senza usare solo la palla lunga. Dobbiamo continuare con questa mentalità consapevoli che abbiamo segnato perché abbiamo difeso bene e giocato palla a terra.

IL GIOCO – “Per arrivare a fare un risultato non è sufficiente difendersi soltanto, serve proporre gioco. La palla da dietro devi sapere come giocarla. Ogni tanto continuiamo a buttarla via e dobbiamo migliorare su questo. E’ normale che una grande squadra venga ad attaccare con tanti giocatori però può avere difficoltà in fase difensiva e noi dobbiamo approfittarne, solo così possiamo fare risultato.”

 

Infine, le parole rilasciate in sala stampa:

IL RAMMARICO – “Spero sia l’ultima partita che giocheremo alla pari senza prendere punti. Penso sia stata fatta una bella partita ma non è stato sufficiente per raccogliere punti. Io per primo dovrò pensare cosa cambiare affinché sia l’ultima prestazione del genere senza punti”. 

LE OCCASIONI – “Ci sono tante cose nell’arco di una partita ma alla fine si vince in area di rigore. E’ una cosa che dobbiamo migliorare perché abbiamo creato tanto e non abbiamo segnato mentre loro creando meno hanno fatto due gol. Ci sono cose che dobbiamo migliorare in vista della prossima gara”.

LA MENTALITA’ – “Ci sono tanti punti positivi. I giocatori hanno dato il massimo, anche quelli entrati dopo e questa è la nostra base. Però anche se giochi con Juventus e Milan facendo queste prestazioni il risultato deve essere diverso. Non possiamo e non dobbiamo abituarci a fare belle prestazioni senza fare punti. Vogliamo crescere e fare di più”.

L’HELLAS VERONA – “Affrontiamo partita dopo partita. Dobbiamo continuare insieme su questa strada. Domani avremo un giorno di riposo e da Lunedì penseremo solo ed esclusivamente all’Hellas Verona. Prepareremo questa gara nel modo giusto. Affronteremo una squadra con giocatori di livello. Avremo qualcosa da cambiare perché, ripeto, non possiamo fare queste prestazioni senza raccogliere punti.”

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il futuro del Milan, il caso Pogba e le dure parole di De Laurentiis prendono...
Nella giornata odierna le Aquile hanno iniziato a preparare la complicata gara con il Bari....
Fermati sette calciatori mentre sono sei le società multate. ...

Dal Network

Nonostante la superiorità numerica e un secondo tempo giocato tutto nell’area avversaria, il Modena non...
Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Calcio Spezia