Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Serie A, l’Inter ne rifila sei al Bologna

Primo tempo a capitalizzare per i nerazzurri in rete con Martinez, Skriniar e Barella. Nella ripresa altre due reti di Dzeko

Show Inter a San Siro. A farne le spese in modo abbastanza pesante, il Bologna. Che subisce un 6-1 forse troppo pesante ma che certifica la netta superiorità dei nerazzurri di Simone Inzaghi.

IL MATCH. La rabbia per la sconfitta immerita in Champions contro il Real Madrid, i nerazzurri la riversano nello stesso terreno di gioco di San Siro fin dal fischio d’inizio. 5’30” e palla calciata in rete da Martinez, che obbliga Skorupski a raccogliere il pallone dal sacco al termine di un contropiede micidiale iniziato da Vecino, proseguito da Dumfries e perfezionato dal Toro. Al 18’ Soriano, da posizione defilata prova a sorprendere Handonovic che nega il pareggio con una respinta. Sansone poi manda fuori di poco. Simone Inzaghi perde Correa per infortunio e lo sostituisce al 29’ con Dzeko. Che, come i compagni, i tifosi e la panchina esulta un minuto dopo per il raddoppio di Skriniar di testa senza essere ostacolato. 2-0, che al 34’ diventa 3-0, grazie al tocco vincente di Barella molto reattivo col piede d’istinto col sinistro.

Troppo divario in campo tra le due squadre. Gran palla di Dzeko (44’) per Dimarco che al volo impegna severamente Skorupski, che evita la quarta rete nella prima frazione. Spogliatoi dopo 1’ di recupero. Al rientro in campo puro controllo della contesa da parte dell’Inter, che allunga sul 4-0 al 10’: filtrante di Dimarco, non arrivano alla deviazione in rete sia Dzeko che Dumfries, ma Vecino si. Controllo e pallone in rete. Il 5-0 è realizzato al 17’ da Dzeko, che con la punta del piede (stile calcio a 5) insacca. La serata da incubo del Bologna non è finita. C’è tempo anche per il 6-0, autore al 23′ di una doppietta, con palla sul primo palo dopo l’assist di Sanchez, appena entrato in campo. Gol della bandiera di Theate (entrato poco prima al posto di De Silvestri) al 41′ con un perfetto colpo di testa per il definitivo 6-1 tennistico. che arriva dopo 1′ di recupero.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il laterale classe 2000 si sta ben disimpegnando nelle fila della Ternana, ma è in...
Ci sarebbe voluto anche l'assenso del club aquilotto per un eventuale trasferimento, ma D'Angelo e...

Il giocatore è in partenza e non partecipa neanche alle amichevole precampionato dello Spezia Beffata...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia