Resta in contatto

Approfondimenti

Spezia-Italiano, si attende la fumata bianca

La Lazio sembra essersi indirizzata su Sarri. Importante la proposta del club di via Melara al tecnico. Primi nomi per la sostituzione di Meluso

Dovrebbe essere sempre più vicina la fumata bianca per quanto riguarda la permanenza di mister Vincenzo Italiano sulla panchina dello Spezia.

Importante l’offerta messa in campo dalla società di via Melara con il prolungamento di un anno del contratto in scadenza nel 2022 e l’innalzamento dello stipendio a 1.3 milioni di euro circa, bonus compresi.

Inoltre la famiglia Platek ha messo sul piatto anche un innalzamento del budget per la composizione della rosa per la prossima stagione e un ruolo centrale in stile “manager all’inglese” per il tecnico.

Tra oggi e domani dovrebbe andare in scena l’incontro decisivo tra l’allenatore e Nishant Tella, un incontro a cui dovrebbe partecipare anche l’avvocato Caliandro rappresentate del tecnico.

Le pretendenti

La Lazio, che aveva contattato direttamente il tecnico, si sarebbe indirizzata su Maurizio Sarri per sostituire Simone Inzaghi.

Il procuratore dell’ex Napoli, Fali Ramadani, è atteso quest’oggi a Roma dopo essere stato in Toscana dal suo assistito.

I biancocelesti dovrebbero affondare il colpo nella giornata di domani così da permettere al tecnico di ottenere la “penale” di 2,5 milioni dalla Juventus.

Italiano sarebbe quindi la prima alternativa a Sarri per la Lazio.

Per quanto riguarda l’Hellas Verona sembra essere proprio mister Italiano ad avere declinato un’informale richiesta e così gli scaligeri si stanno indirizzando verso Igor Tudor.

L’allenatore dello Spezia interessa sicuramente a Carnevali del Sassuolo, ma gli emiliani sembrano essersi orientati in maniera diversa.

Infine non ha portato a un’offerta l’incontro informale tra Caliandro e Ferrero.

Il sostituto di Meluso

Mister Italiano vorrebbe anche un sostituto di Mauro Meluso nell’area tecnica come raccordo tra la società e la squadra.

E’ cosa nota il legame tra il tecnico dello Spezia e il direttore Faggiano ex di Parma, Palermo e Trapani che avrebbe voluto Italiano sulla panchina del Genoa nella scorsa stagione.

Faggiano è però ancora sotto contratto con i rossoblu pur essendo stato esonerato lo scorso novembre.

L’altro nome era quello di Pecini della Sampdoria, ma il dirigente dovrebbe rinnovare con i blucerchiati insieme a Osti con quest’ultimo che preme per la riconferma del collega.

Tra i nomi che sono stati accostati allo Spezia per questo ruolo anche quelli di Francesco Bega e Cristiano Pavone.

Non risulta al momento, per ammissione dello stesso interessato, un contatto con lo spezzino Andrea Grammatica attuale direttore sportivo del Siena.

Dopo il rinnovo di Italiano se ne dovrebbe sapere qualcosa di più, fermo restando che tutto il mercato dello Spezia dell’immediato futuro passerà attraverso Andrew Ramsey.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti