Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lunedì nuovo incontro Italiano – Spezia?

Il club punta ancora sul “tecnico dei 100 punti“, lui chiede garanzie tecniche. L’unica squadra che potrebbe far saltare il banco sembra, al momento, la Lazio anche se le panchine da assegnare sono davvero ancora tante

I primi giorni della prossima settimana dovrebbero essere quelli decisivi per la permanenza, o meno, di mister Vincenzo Italiano sulla panchina dello Spezia.

L’allenatore dei “100 punti” (61 in Serie B e 39 in Serie A, Ndr) dovrebbe infatti avere un secondo incontro con la dirigenza aquilotta.

Al tavolo si dovrebbero sedere Nishant Tella, amministratore delegato del club di via Melara, il dirigente Nicolò Peri, lo stesso mister Vincenzo Italiano e il suo rappresentante Francesco Caliandro.

La volontà del club bianco è quella di trattenere l’allenatore che, dal canto proprio, chiede una campagna di rafforzamento adeguata che innalzi il valore tecnico della rosa a sua disposizione.

L’obbiettivo è quello di crescere per cercare una salvezza più tranquilla di quella dell’annata appena conclusa.

Tra le richieste potrebbe poi esserci quella di inserimento di una figura che possa tenere i rapporti tra la società e l’area tecnica, un po’ quello di cui si occupava Meluso in precedenza.

Dal canto proprio la società vorrebbe affidare all’allenatore un ruolo più da “manager all’inglese”.

Tante panchine ancora da assegnare

Rimangono comunque tante le incognite sulla permanenza del tecnico allo Spezia.

Il “valzer delle panchine” che ha coinvolto molte società in questa annata ha inserito il tecnico aquilotto, rivelazione del campionato, tra le figure appetibili da parte di molte squadre.

A lui sono sicuramente interessate Hellas Verona e Sassuolo, ma negli ultimi giorni è la Lazio ad averlo avvicinato con maggiore insistenza.

Per sostituire Simone Inzaghi la prima scelta di Lotito sarebbe quella di Sarri in un testa a testa con Villas Boas.

In seconda battuta piace anche l’ex Mihajlovic, che libererebbe comunque la panchina del Bologna, poi ecco Italiano.

Il tecnico serbo dal canto suo si incontrerà martedì con la dirigenza felsinea per delineare le strategie del prossimo futuro.

Ipotizzando che da Roma arrivi un’offerta ben precisa (triennale a cifre più alte) pare difficile che il mister delle Aquile la possa rifiutare dato il blasone della squadra e la partecipazione all’Europa League.

Sembra essere sfumata definitivamente la pista Sampdoria (dopo l’incontro Ferrero-Caliandro, Ndr) dato che per sostituire Ranieri i nomi validi per i blucerchiati sono quelli di Giampaolo, Mazzarri, D’Aversa e Gotti.

Il tecnico dell’Udinese è in scadenza e si incontrerà con la dirigenza friulana.

Insomma il secondo incontro con la dirigenza aquilotta potrebbe già essere quello decisivo per il futuro di mister Vincenzo Italiano.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Con questo successo i calabresi staccano di tre punti gli aquilotti....
L'attaccante è fermo da oltre un mese per un problema alla gamba destra....
Da domani testa al derby dovendo trovare il sostituto di Falcinelli squalificato e valutando le...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia