Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Terzi: “Essere una bandiera dello Spezia è una soddisfazione incredibile”

Il capitano con la Roma toccherà le 218 presenze in maglia bianca. “Mi piacerebbe restare ancora una stagione per poi allenare. Pioli, Conte e Italiano allenatori “top” della mia carriera.”

Intervista dal collega Gianluca Tinfena il capitano dello Spezia Claudio Terzi si è raccontato ai microfoni de La Nazione.

Per il centrale difensivo 36enne quella di domenica sera contro la Roma potrebbe essere l’ultima partita con la maglia bianca essendo in scadenza di contratto, sarà la sua presenza numero 218.

Il giocatore vorrebbe però disputare ancora una stagione in campo rinnovando con la società di via Melara.

BANDIERA –Essere una bandiera dello Spezia è una soddisfazione incredibile. Sono arrivato nel 2015 e ho vissuto tante esperienze in maglia bianca. Ero arrivato con l’obbiettivo di portare il club in Serie A e non è stato semplice, ma la soddisfazione dello scorso 20 agosto ha ripagato tutti i miei desideri.

PARTITA DEL CUORE –Ricordo con trasporto incredibile quella dello scorso anno durante i Play-Off di Serie B con il Chievo Verona. Dovevamo recuperare due gol dopo una brutta partita a Verona e al “Picco” abbiamo vinto 3-1. E’ sicuramente tra le sfide più epiche che ho giocato in carriera.

SCADENZA DI CONTRATTO –Per ora ci siamo concentrati sull’obbiettivo stagionale. A me piacerebbe sicuramente restare, ma in qualunque modo andrà a finire sarà sempre legato allo Spezia, alla città e ai tifosi per tutti i momenti che mi hanno regalato in questi sei anni.

FUTURO –Mi piacerebbe giocare ancora qualche anno perchè sto bene fisicamente, nel frattempo ho conseguito il patentino UEFA B da allenatore portandomi avanti. Nel futuro mi vedo allenatore.

ALLENATORI TOP –Non smetterò mai di ringraziare Pioli: mi ha insegnato a credere in me dandomi la spinta giusta per diventare giocatore professionista. Poi Conte che ho avuto a Siena. Era lo stesso di ora e da lui ho imparato tantissimo. Infine Italiano in questi due anni, con lui mi sono trovato molto bene. Ha le qualità giuste per emergere.

SPEZZINO D’ADOZIONE –Da anni vivo a Lerici con la mia famiglia. Ho due figli che sono cresciuti qui e nel tempo libero viviamo la tranquilittà e la bellezza di Lerici che è un posto davvero unico.

COMPAGNI DI SQUADRA –Ne ho avuti tantissimi in questi sei anni. Con Mora, Mastinu e Bartolomei è rimasta davvero una bella amicizia. Dei ragazzi di quest’anno si è creato un bel legame con Marchizza. Comunque noi siamo un gruppo davvero unito e questo è stato il valore aggiuntodi un traguardo straordinario ottenuto con merito al termine di una stagione da incorniciare.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il trainer del club genovese è parso soddisfatto dopo il pari ottenuto nel derby odierno...
Il dirigente aquilotto ha parlato in modo approfondito degli episodi arbitrali che hanno condizionato la...
Il dirigente aquilotto ha commentato alcune decisioni prese dall'arbitro Di Bello e dal VAR....

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia