Resta in contatto

News

Arriva il Crotone, Italiano rilancia Nzola ed Estévez per azzannare gli Squali?

Italiano potrebbe affidarsi nuovamente al bomber angolano, miglior marcatore della squadra nonostante l’infortunio, e alla mezzala argentina per scardinare la resistenza del Crotone

Per la delicata, e importantissima, sfida di sabarto alle 15:00 contro il Crotone mister Vincenzo Italiano potrebbe decidere di rilanciare dall’inizio due giocatori che sono stati grandi protagonisti della prima parte di stagione di questo primo storico campionato in Serie A dello Spezia.

Stiamo parlando di M’Bala Nzola e di Nahuel Estévez.

Gol e fisicità: il recupero dell’angolano è fondamentale

Il centravanti angolano nei 20′ minuti finali in campo all’Olimpico contro la Lazio ha mostrato un crescendo di condizione e, al suo ingresso in campo, ha fatto trasparire una voglia che non si vedeva da tempo.

La trasferta per vestire la maglia della sua Angola sembra avergli fatto davvero bene.

Il “vero” Nzola, purtroppo, non si vede dalla vittoria sulla Sampdoria dell’11 di gennaio al “Picco”.

Il centravanti realizzò la sua nona rete stagionale trasformando un calcio di rigore, ma poi dovette uscire per una brutta botta alla caviglia rifilatagli con rudi maniere da Colley.

Un infortunio più grave del previsto con tanto di microfrattura che lo lasciò a lungo fuori dai giochi.

Italiano in un primo periodo si inventò, con ottimi risultati, Agudelo da “falso nueve“, poi diede fiducia a Galabinov che non la ripagò e alla fine puntò sul rientrante Piccoli voglioso di riscato anche lui dopo un infortunio.

Al rientro Nzola non aveva fornito prestazioni convincenti apparendo quasi svogliato.

Ora sembra essere scoccato nuovamente il momento di M’Bala, anche perchè la sfida è decisiva e non bisogna fallire.

La staffetta vista all’Olimpico con il classe 2001 Piccoli potrebbe quindi invertirsi nei protagonisti.

“Garra argentina” per lo scatto decisivo

L’altro importante rientro, dopo la positività al Coronavirus, sarà quello di Nahuel Estévez.

La mezzala argentina scoperta nell’Estudiantes è elemento pimportantissimo per gli equilibri della squadra di Italiano.

E’ uno dei rari esemplari di centrocampisti “box to box capace di recuperare palloni fino al limite della propria area di rigore e di portarli, rendendoli occasioni da rete, fino all’area di rigore avversaria.

Molto bravo anche sui calci piazzati: l’argentino mandato da Juan Sebastian Veron è un giocatore di temperamento che incarna la classica “garra sudamericana“.

Il 25enne di Buenos Aires è elemento quasi imprescindibile per la squadra e il suo rientro potrebbe portare fisicità, corsa e intensità per aggredire gli “Squali” in una gara da non lasciarsi assolutamente sfuggire.

M’Bala e Nahuel: la strada che porta alla conquista dell’obbiettivo stagionale passa anche dai loro pieni recuperi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a LA SPEZIA su Sì!Happy

Altro da News