Resta in contatto

News

Italiano e Liverani: così diversi, così uguali

Accomunati dallo stesso ruolo in campo, da esperienze con lo stesso direttore sportivo e dalle tante assenze per infortunio interpretano il 4 – 3 – 3 in maniera diametralmente opposta. Domenica si sfidano al “Tardini” in Parma – Spezia

Domenica al “Tardini” di Parma si sfideranno due squadre accomunate dalle tante assenze come i padroni di casa e lo Spezia, ma anche divise dal credo calcistico dei propri allenatori.

E dire che entrambi da calciatori hanno interpretato, seppur in modo differente, lo stesso ruolo ossia quello di regista di centrocampo.

Se da una parte gli aquilotti, che arrivano a Parma con un punto in più dei prossimi avversari, hanno fatto delle convizioni tattiche di mister Italiano il loro mantra, dall’altra la squadra dell’ex Lecce è ancora in costruzione.

Liverani si è dovuto “adattare” al 4 – 3 – 3 che per anni ha contraddistinto il gioco di D’Aversa, suo precedessore sulla panchina del “Tardini”.

La scorsa stagione il suo Lecce giocava con un trequartista alle spalle delle punte fosse esso Falco, Saponara o magari quel Mancosu valorizzato al massimo dall’ex nazionale.

Trequartista che si è rivisto a Udine per il Parma in assenza di una punta centrale di ruolo.

L’altro elemento che accomuna i due allenatori è quello che riguarda il direttore sportivo Meluso.

Arrivato a Spezia quest’estate dal Lecce il dirigente è infatti passato ad avere in panchina Liverani a collaborare con Italiano.

Tornando poi agli infortuni se Italiano spera di riavere qualcuno dei nove assenti di domenica scorsa per il match con i ducali d’altro canto Liverani appare vicino al recupero di Cornelius.

Il centravanti danese si era fatto male in nazionale riportando un problema agli adduttori, ma sembra guarito.

Sarebbe un rientro fondamentale per Liverani che a Udine si è presentato senza un vero centravanti di ruolo dovendo affidarsi a due ali come Gervinho e Karamoh supportate da Kucka.

Potrebbe rientrare anche Valentin Mihaila, mentre saranno sicuramente out Busi e Sprocati.

Da valutare il rientro di Scozzarella, problemi anche in difesa con le non perfette condizioni fisiche di Bruno Alves cardine della retroguardia crociata, così come andrà valutata la possibile presenza di Roberto Inglese al pari di Brunetta, Dezi e Valenti

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a LA SPEZIA su Sì!Happy

Altro da News