Resta in contatto

News

Italiano: “Partenza timida e approccio sbagliato, va rimarcata la grande prestazione!”

L’allenatore dello Spezia vede il bicchiere mezzo pieno. Dopo gli errori iniziali reazione da grande squadra la sua. “Tante assenze? Chi chiamato in causa si fa trovare pronto. Forse meritavamo anche qualcosa in più.”

E’ un Vincenzo Italiano evidentemente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni di DAZN nel dopo partita.

Il suo Spezia ha ripreso il doppio svantaggio e portato a casa un punto pesante con la Fiorentina, l’allenatore però ripensa anche a quell’occasione capitata nel finale a Nzola.

Partiti timidi e con un approccio non esaltante. Abbiamo perso una marcatura su un corner evitalbile e sulla ripartenza abbiamo subito il secondo gol. Devo però rimarcare la grande prestazione dei ragazzi, che sono andati sotto contro una squadra così forte per poi pareggiarla e forse meritavao qualcosa in pià. Siamo in ritardo su tante cose e ancora in costruzione, ma pareggia una partita così ci dà veramente tanta fiducia.

 

Sono convinto che se tieni il pallone un po’ di più senza consegnarlo subito agli avversari riesci a creare le tue occasioni. Da quel punto di vista abbiamo fatto vedere qualcosina in più, ma la strada rimane lunga. Vedo però grossi margini di miglioramento

Mancava Galabinov che aveva segnato tutte e tre le prime reti in Serie A dello Spezia. Verde e Diego Farias hanno bagnato la loro stagione con il primo gol stagionale. Due reti pesanti.

Primi gol per loro e abbiamo anche mancato un’occasione con Piccoli. Mi tengo la reazione da squadra vera. Vogliamo ottenere di essere concreti e subire poco. Oggi ci siamo comportati discretamente“.

In una squadra giovanissima al momento ad andare a segno sono i giocatori più esperti. “E’ un aspetto di cui parlavo poco prima. Un calciatore come Acampora fa una caterva di gol in settimana, poi arriva alla domenica ed è un po’ frenato. Con il tempo sono sicuro che anche i giovani si sbloccheranno. Un mattoncino alla volta dimostreremo il nostro valore“.

Oggi mancavano addirittura nove giocatori. Tra infortuni e stop per via del Coronavirus sono assenze che si sentono.

Dispiace, e moltissimo, per Marchizza e Maggiore. Dal canto nostro dobbiamo stringere i denti, chi viene chiamato in causa sa dimostrarsi pronto“.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News