Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle di CALCIO SPEZIA: Verde il migliore a “San Siro”

Riscatto per Sala, ma la mediana nella ripresa non funziona. Si paga anche l’assenza di un vice Galabinov. Alcuni cambi di mister Italiano non convincono.

RAFAEL Voto 6: Incolpevole sulle tre reti subite, di cui due subite a pochi passi dalla linea di porta. Evita il poker con una bella parata sul solito Théo Hernandez.

SALA Voto 6: Molto criticato dopo la prima partita con il Sassuolo si riscatta a San Siro. Ottimo primo tempo dove si rende protagonista di un salvataggio su Leao rilberato davanti a Rafael. In chiusura di frazione altra grande chiusura sul portoghese e perfetto lancio ad innescare Galabinov. Cala un po’ nella ripresa dove riesce comunque a mettere in mezzo un paio di cross.

ERLIC Voto 5,5: Un chiusura pazzesca nel primo tempo su un tiro a botta sicura di Colombo su cui in pratica salva lo 0 – 0. Nella ripresa però crolla: anticipato da Leao per il gol del vantaggio milanista, non chiude neanche sul raddoppio del portoghese.

CHABOT Voto 6: Più sicuro di Erlic, di testa vince molti duelli, ma sul 3 – 0 è anche lui in ritardo al centro della retroguardia.

MARCHIZZA Voto 5,5: Quando può spinge anche se lo fa con poco costrutto. Troppo falloso, rischia due volte con due gomitate. Sulla terza rete non chiude su Saelemaekers che fa partire il cross da cui scaturisce il gol.

POBEGA Voto 5,5: Soffre nel primo tempo il movimento tra le linee di Brahim Diaz. Non dà mai la sensazione di poter cambiare marcia.

Dal 77° MORA S.V.: Non ha occasione di mettersi in mostra, quandro entra la partita è oramai decisa.

RICCI Voto 6: Prova a dare ordine e geometrie in una partita comunque complicata. Con un’ottimo recupero evita una situazione pericolosa nella prima frazione.

Dal 59° ACAMPORA 5,5: Non riesce ad aiutare la mediana dello Spezia né in fase di interdizione né in fase di impostazione.

MAGGIORE Voto 5,5: Meno efficace della partita in casa dell’Udinese, ci mette comunque dinamismo e atletismo. Purtroppo su un’azione pericolosssima sullo 0 – 0 sbaglia i tempi del passaggio per mandare in porta Verde in un possibile uno contro uno con Donnarumma.

VERDE Voto 6,5: Il migliore dello Spezia. Propositivo, pericoloso. In fase offensiva sforna assist per i compagni e impensierisce Donnarumma con una grande conclusione a rete deviata in angolo dal portierone rossonero.

Dal 59° AGUDELO Voto 5: Parte in maniera elettrica con un paio di giocate importanti e con una conclusione potentissima che Donnarumma alza in angolo. Ha però la grave colpa, con la difesa in uscita, di perdere il pallone che Théo Hernandez trasforma nel raddoppio chiudendo di fatto la partita.

GALABINOV Voto 6: Quanto pesa il suo infortunio sulla sconfitta dello Spezia? Noi pensiamo parecchio, soprattutto per quanto concerne l’aiuto che riesce a dare alla difesa sulle palle inattive da cui scaturisce il vantaggio del Milan. Finchè è in campo fa reparto da solo facendo a sportellate con gli avversari e impegnando entrambi i centrali di difesa. Urge acquistare un altro centravanti sul mercato.

Dal 33° PICCOLI Voto 6: Prende il posto di Galabinov il giovane di scuola Atalanta. Non è la stessa cosa, ma prova a sfruttare la sua fisicità. Non ci sentiamo di bocciarlo dopo un debutto tanto difficile.

GYASI Voto 5,5: Elettrico nel primo tempo, offre meno spunti nella ripresa. Finchè ha benzina in corpo riesce comunque a operare al meglio la doppia fase. Si abbassa in fase di non possesso palla sulla linea dei centrocampisti aiutando la squadra. Sparisce dopo il vantaggio rossonero.

Dal 77° BARTOLOMEI S.V.: Anche per lui vale il discorso fatto per Mora, quando entra ormai i buoi sono scappati dalla stalla.

ALL. ITALIANO 6: Il primo tempo è praticamente perfetto. La sua squadra si chiude bene e riparte con efficacia senza riunciare mai alla fase propositiva. La ripresa è un incubo. Intanto sono di difficile intuizione i cambi di Acampora per Ricci e, soprattutto, di Agudelo per un ottimo Verde. La sua squadra subito lo svantaggio evapora al cospetto del Milan. Sottolineamo “a cospetto del Milan” e aggiungiamo a “San Siro”, quindi noi ci teniamo stretti i primi 45′ minuti.

 

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Con questo successo i calabresi staccano di tre punti gli aquilotti....
L'attaccante è fermo da oltre un mese per un problema alla gamba destra....
Da domani testa al derby dovendo trovare il sostituto di Falcinelli squalificato e valutando le...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia