Resta in contatto

News

Italiano: “Costruire squadra vera, gruppo unito e attaccato alla maglia!”

L’allenatore dello Spezia ha parlato nella conferenza della vigilia con il Milan. Quattro out a “San Siro”. Il tecnico spera di approfittare di alcune assenze dei rossoneri.

Presso la sala stampa del Centro Sportivo Ferdeghini della Spezia l’allenatore Vincenzo Italiano ha presentato il match di “San Siro” contro il Milan.

Contenti di aver mosso la classifica con la vittoria di Udine anche perchè abbiamo l’importante obbiettivo di arrivare alla sosta mettendo qualche punto in cascina e accrescendo l’autostima. Penso si possa ulteriormente migliorare, ma mi bisogna farlo con attenzione e sacrificio, ad esempio a Udine siamo stati bravi a giocare mezzora in dieci.

Anche il problema della condizione fisica con tre gare in otto giorni non è di certo da sottovalutare per l’allenatore dello Spezia Calcio.

Con una condizione fisica sicuramente non ancora al 100% abbiamo già sostenuto sforzi importanti ed è normale che la fatica si faccia sentire. Saranno sicuramente assenti Zoet, Terzi e Deiola, ma anche Ferrer. Chi chiamato in causa darà il massimo, vogliamo fare prestazione importante.

Una squadra per metà nuova, una squadra che parla diverse lingue con molti stranieri e un allenatore come Italiano che vuole trasmettere al più presto a tutti la sua idea di gioco.

Voglio che i ragazzi provino sempre a vincere, contro chiunque, fornendo prestazioni all’altezza della situazione. Dobbiamo costruire una squadra vera, un gruppo unito con attaccamento alla maglia. Comunicare con tanti stranieri non è un problema: il calcio è lingua universale.

Una partita, quella contro il Milan, che per una debuttante assoluta in Serie A non ha bisogno di troppi stimoli per essere preparata.

Alzare l’asticella dell’attenzione è normale. Queste partite si sbagliano preparandole una settimana intera, noi lo abbiamo fatto in due giorni. A San Siro non dobbiamo farci distrarre dall’emozione, per noi conta solo il campo. Dobbiamo fare la prestazione e cercare di portare a casa più punti possibili.

Il mister sottolinea poi le differenze evidenziate dal salto di categoria

Chiedo ai ragazzi di partire subito ad una velocità diversa rispetto alla scorsa annata. In Serie A devi andare subito al 200% fin dal 1′ minuto di gara. Devi andare oltre a quello che sei convinto di essere e di avere. Poi il campo darà la sua rispota.

Milan con tante assenze tra cui quella della stella Ibrahimovic.

Certo il Milan ha giocatori di grandi livello fuori, certo ha giocato 120′ minuti giovedì in Portogallo, ma per una squadra come il Milan questo non è di certo un problema. Loro sono abitauti ad attaccare subito l’interrutore e andare forte contro chiunque. Noi dobbiamo approfittare delle loro assenze, quella di Ibrahimovic in primis.

L’allenatore chiude concentrandosi su due giocatori quali l’ultimo arrivato Leo Sena e il centrocampista argentino Estevez.

Sena è un play che si giocherà il posto con Matteo Ricci. Anzi, su Ricci lasciatemi spendere due parole perchè il ragazzo si sta comportando davvero bene. Estevez ha avuto un problemino iniziale al quadricipite. Sta recuperando e domani sarà a disposizione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News