Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Jagiello: “Puntiamo al sodo per fare più punti possibili!”

Il centrocampista polacco torna sul suo addio al Genoa e si dice impressionato da due compagni di squadra

Il centrocampista aquilotto Filip Jagiello ha rilasciato una lunga intervista ai colleghi di HibHobxd. Ecco le sue considerazioni.

IL GIOCO RICHIESTO DA D’ANGELO E UNA MANO ALLA SQUADRA – “D’Angelo ci chiede di giocare nel modo più semplice possibile, quindi a volte può risultare brutto. Ci teniamo tanto ai punti e pensiamo al sodo, limitando al minimo il rischio. Mi piace giocare creativo, non tanto con i lanci lunghi, ma mi devo abituare. Sono venuto allo Spezia per aiutare la squadra quindi voglio dare il mio meglio

I CALCI PIAZZATI – “Peccato ci sia una gerarchia definita, mi piacerebbe farlo sempre. Mi piace molto provare a segnare anche così. Anche queste piccole accortezze possono contribuire al nostro gioco e sfruttare angoli e punizioni può essere importante“.

PIO ESPOSITO E CANDELARI –Mi piace tanto, è giovane e gli manca ancora l’esperienza, ma ha tanto potenziale e lo dimostra ogni giorno. Penso che possa fare una grande carriera, perché in lui rivedo tutte le caratteristiche di cui necessita un attaccante. Gran lavoratore e bravo ragazzo, può fare grandi cose. Mi ha impressionato anche Candelari, era tanto che non vedevo un giocatore con così tante qualità“.

LE MOTIVAZIONI DEL SUO ADDIO AL GENOA E IL FUTURO – “Visto che mi avevano assicurato di essere un giocatore importante ma poi è andata diversamente, mi piacerebbe andare in un buon club e giocare per gli obiettivi più importanti possibili, ma lascio aperta ogni opzione” spiega.

RECA E WISNIEWSKI –Il primo presto sarà pronto e sta bene, il secondo ne avrà ancora per un mese almeno e forse tornerà per il finale di stagione se tutto andrà bene. Abito vicino a Przemek e altri due ragazzi, a Spezia si sta bene e non aveva senso rimanere a Genova, così mi sono trasferito“.

IL NUMERO DI MAGLIA –Non mi piace particolarmente come numero, l’ho scelto perché gli altri disponibili non mi piacevano. Ho avuto un attimo per decidere, ma il mio preferito sarebbe il 24.”

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le alternative sono Alvarez, Borini e Pedrola. Recuperati Kasami, che sarà titolare, e Salvatore Esposito...

Tre dubbi per mister Luca D’Angelo nel comporre la formazione che dovrà domani affrontare la...

D'Angelo dovrà valutare le condizioni di calciatori come Di Serio e Reca che pur acciaccati...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia