Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Da Bozhanaj a Pecini passando per Cauz: quanti incroci sull’asse Spezia-Modena

Il direttore sportivo modenese è di Carrara, il responsabile scouting è Aldo Pecini padre di Riccardo ex dirigente aquilotto

Tanti incroci sull’asse Spezia-Modena, in ultimo l’arrivo di Falcinelli in maglia bianca nel mercato di gennaio proprio dai “canarini“. Sarà lui il grande ex di turno della sfida del “Braglia“, ma non sarà il solo.

Vestono infatti la maglia dei “canarini” il difensore Cristian Cauz cresciuto nella Primavera dello Spezia con cui mise a referto 56 presenze per poi passare in Serie D al Real Forte Querceta. Cauz è arrivato a Modena dalla Reggiana e finora ha collezionato 12 presenze.

C’è poi il caso di Kleis Bozhanaj (nella foto, Ndr), il trequartista ingaggiato a parametro zero da Riccardo Pecini dall’Empoli Primavera, con cui aveva vinto anche il titolo di Campione d’Italia, che puntava molto sul giocatore. Una volta che Pecini se ne andò dallo Spezia il fantasista albanese venne “regalato” alla Carrarese da Macìa per appena 40.000 €, poi proprio su indicazione di Riccardo Pecini arrivò al Modena con cui finora ha disputato 13 partite con 2 reti all’attivo per una cifra intorno ai 400.000 €. Il suo valore attuale è stimato intorno ai 600.000 €: una perdita per lo Spezia che si è tenuto solo il 25% sulla futura rivendita e che domenica lo ritroverà da avversario. L’ex Nazionale Albanese Under19 pare interessare in Bundesliga.

Il nome di Pecini torna spesso quando si parla di Spezia e Modena, anche perché il responsabile scouting della Società modenese è il padre dell’ex dirigente dello Spezia: stiamo infatti parlando dell’esperto Aldo Pecini nativo di Codiponte frazione di Casola in Lunigiana.

Un giocatore che poteva essere aquilotto, piaceva molto proprio a Pecini, è l’esterno destro Shady Oukhadda in forse per qualche problema fisico per la gara di domenica.

Un altro grande ex è Andrea Catellani, ex attaccante dello Spezia che si laureò capocannoniere del torneo di Serie B in maglia bianca, che svolge il ruolo di responsabile del Settore Giovanile modenese.

Infine il direttore sportivo modenese non è un ex, ma un “vicino di casa“. Stiamo parlando del promettente Davide Vaira nato a Carrara ex giocatore proprio della Carrarese, della Massese e di alcuni club dilettantistici a livello ligure. Per il 39enne dirigente la sfida con lo Spezia sarà quindi una sorta di derby.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le scelte dei quotidiani sportivi per la sfida di oggi contro la Sampdoria: chi farà...
A centrocampo la conferma di Rachid Kouda con il ritorno di Bandinelli dopo la squalifica...
Ecco quelle che, secondo la nostra redazione, potrebbero essere le scelte di Luca D'Angelo per...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia