Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Muhl: “Quando Macìa mi ha chiamato non ci ho pensato due volte ad accettare lo Spezia”

Il difensore dello Spezia intervenuto in intervista su un portale tedesco: "La crisi? Ci manca un vero marcatore"

Intervenuto ai microfoni del portale tedesco Pnp.de il centrale difensivo teutonico dello Spezia Lukas Muhl ha parlato dei primi mesi della sua esperienza in maglia bianca. Ecco un estratto delle sue parole:

L’Italia è un Paese che ho nel cuore e ho sempre detto che un giorno avrei voluto giocarci nella mia carriera. Quando è arrivata l’offerta e la possibilità di vivere ai piedi delle Cinque Terre non ci ho pensato troppo. Quando un dirigente del calibro di Macia si è fatto avanti dicendo di volermi ingaggiare per me è stato un grande onore, anche se lasciare Vienna non è stato semplice. In Austria ho avuto la possibilità di indossare la fascia da capitano ed ero uno dei leader. Mi osservarono nella brutta sconfitta 0-5 contro il Villarreal, ma per Macia non contava il risultato e nonostante la pesante battuta d’arresto ha confermato che avevo giocato una buona gara. Allo Spezia non sono riuscito a dare sempre il mio contributo per qualche infortunio e i risultati per ora sono sotto le aspettative. Il motivo della crisi? Come tante squadre ci manca un vero marcatore.

Subscribe
Notificami
guest

26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nikolaou e compagni proseguo i preparativi in vista del Modena....
Quasi certa la sua assenza nel match con lo Spezia....
Il numero uno della Lega B ha parlato a margine di un incontro tenutosi in...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia