Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Tifoso della Sampdoria scrive a Lega Serie A e Spezia Calcio

Secondo il supporter blucerchiato in occasione del derby di sabato scorso è stata messa a rischio l’incolumità di molti.

Ad un tifoso della Sampdoria non è andata giù la gestione della sicurezza in occasione del derby di sabato scorso al Picco con lo Spezia. Si tratta di Gerolamo Calcagno, architetto genovese che da anni segue attivamente il sodalizio genovese. Calcagno, secondo il quale è stata messa a rischio l’incolumità di molti presenti, ha deciso così di scrivere attraverso posta certificata a Lega Calcio e Spezia per lamentare la cosa.

Il tifoso doriano è stato raggiunto da Il Secolo XIX. Di seguito le sue parole per l’edizione genovese del noto quotidiano:

L’ARRIVO ALLO STADIO – “Arrivo sul piazzale antistante l’accesso al settore ospiti con i miei due figli minorenni e mi sono trovato di fronte ad una interminabile coda causata dalla realizzazione di un imbuto generato dal posizionamento di 2 new jersey contrapposti e ravvicinati tra loro che permetteva in uno spazio per i piedi di circa 20 cm di procedere, uno alla volta, ad un secondo piazzale per un secondo filtro di controllo”.

SICUREZZA A RISCHIO – “In un tempo dove la sicurezza della persona deve essere il principale obiettivo da perseguire è inaccettabile essere sottoposti a una situazione di rischio come questa. Non sono un tifoso occasionale e nel corso della mia vita ho assistito a partite in stadi piccoli e privi di comfort ed in stadi grandi e moderni sia in Italia che all’estero ma mai e poi mai in nessuna occasione ho visto una cosa del genere. Se fosse scoppiato un banale parapiglia e ci fosse stato un conseguente fuggi fuggi? Cosa sarebbe potuto succedere? E se le conseguenze fossero drammatiche chi ne risponderebbe? Lo stadio Picco ospita partite della Serie A italiana e come tale deve garantire la sicurezza degli spettatori sia all’interno, sia nelle vie di accesso. Chi ha permesso la creazione di questo fantasioso e potenzialmente pericoloso sistema di accesso?”

CITAZIONE DEL REGOLAMENTO – “Le società devono curare l’attivazione delle procedure per controllare che, durante lo svolgimento della manifestazione, nessun oggetto o ingombro, anche temporaneo, ostacoli il libero deflusso degli spettatori lungo le vie d’esodo, in corrispondenza di passaggi, corridoi, scale, varchi e portoni, nonché negli spazi sicuri… “.

40 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News