Resta in contatto

Approfondimenti

Giuseppe Pezzella, l’esterno sinistro ideale per il 3-5-2 di Gotti

Dopo l’esperienza in prestito all’Atalanta il calciatore napoletano potrebbe sbarcare il Liguria, sponda Spezia. Il cartellino è di proprietà del Parma.

In casa Spezia si continua a monitorare con grande attenzione il laterale mancino Giuseppe Pezzella.

Il calciatore è reduce dall’esperienza in prestito all’Atalanta ma, come più volte ripetuto, farà rientro al Parma che detiene il cartellino. Pezzella, tuttavia, difficilmente giocherà con i ducali nella prossima stagione.

Sul giocatore napoletano, però, non vi è soltanto lo Spezia: anche il Bologna di Sinisa Mihajlovic spinge per averlo.

La Carriera

Pezzella nasce a Napoli il 29 Novembre 1997. La sua carriera tra i “pro” inizia con la maglia del Palermo. Con i rosanero infatti, dopo aver militato nella formazione Primavera, trova il debutto in Serie A.

Nella stagione 2017-18 approda all’Udinese dove totalizza 15 presenze ed 1 assist. Nella stagione 2018-19, dopo sole 4 presenze con i friulani nella prima parte di campionato, passa al Genoa nel mercato di riparazione attraverso la formula del prestito ma in rossoblù totalizzerà solamente 5 apparizioni.

Nell’agosto 2019 altro prestito: l’Udinese decide infatti di girarlo al Parma. L’esperienza emiliana risulta decisamente più fortunata e Pezzella colleziona ben 22 presenze convincendo così il club gialloblù ad acquistarlo a titolo definitivo. Nella stagione successiva il calciatore farà ancora meglio con 24 presenze, 1 gol e 4 assit.

Nello scorso luglio il salto di qualità con il passaggio in prestito all’Atalanta con cui, nel torneo appena trascorso, ha accumulato 21 presenze e 3 assist. Per lui, con la “Dea” anche 7 apparizioni nelle competizioni europee. Nonostante ciò non sono scattate le condizioni per l’obbligo di riscatto e, di conseguenza, ha fatto rientro nel club emiliano.

Caratteristiche tecniche

Pezzella è un giocatore che spicca per la sua duttilità. Può infatti ricoprire più ruoli sulla corsia di sinistra. In una difesa a quattro lo si può schierare come terzino sinistro anche se, viste le sue importanti doti offensive, si fa apprezzare maggiormente come quinto di sinistra in un 3-5-2.

Dotato di una corsa notevole, nelle ultime stagioni ha affinato anche la propria tecnica risultato efficace nel dribbling e negli assist per i compagni. Mostra, purtroppo, ancora qualche lacuna in fase difensiva, motivo per il quale lo Spezia lo ha messo nel mirino per poterlo utilizzare come quinto di centrocampo nel più che probabile 3-5-2 di Luca Gotti.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti