Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Spezia, Thiago Motta: “Roma squadra costruita per stare in Europa, Nzola rimarrà a casa”

Il tecnico aquilotto ha parlato nella consueta conferenza in vista del prossimo impegno.

Si è conclusa pochi minuti fa la consueta conferenza stampa pre-partita del trainer dello Spezia Thiago Motta.

L’allenatore dei bianchi ha comunicato in anteprima l’esclusione dell’attaccante Nzola in vista della sfida di Lunedì sera all’Olimpico con la Roma. Alla base della decisione ci sarebbero motivi disciplinari.

Ecco tutte le dichiarazioni rilasciate da Thiago Motta:

IL PARI CON IL SASSUOLO – “Abbiamo fatto un buon primo tempo con il Sassuolo. Sul 2-0 avremmo dovuto gestire meglio anche se siamo consapevoli che avevamo davanti una squadra forte che gioca molto bene. Se vai sul 2-0 in casa devi comunque cercare di portarla in fondo in modo diverso”.

LA CONDIZIONE – “Lunedì porterò chi sarà al top. Sento dire che loro non sono in un gran momento ma sono una squadra costruita per entrare in Champions e quindi sono forti”.

SU MOURINHO – “Ho dei bellissimi ricordi con lui: la sua leadership, la voglia di vincere, il carisma. All’Inter avevamo un giocatore di spessore internazionale come Eto’o e siccome nel ruolo di punta c’era Milito lui lo aveva spostato a sinistra ed è risultato uno dei più importanti. Noi, nel nostro piccolo, abbiamo Gyasi che può ricoprire più ruoli, ci dà tanto e deve continuare così”.

GESTIONE DELLA GARA – “Se guardiamo il finale di gara con il Cagliari siamo stati bravi, con il Sassuolo l’analisi è differente. Sono una squadra offensiva che porta avanti molti elementi e quindi non è facile. Noi dovevamo essere più bravi in fase difensiva ma, ripeto, con così tanti uomini di qualità in avanti non è semplice. Dobbiamo migliorare e approfittare dei punti deboli degli avversari”.

SU MANAJ – “Vedendo le ultime gare posso dire che Manaj è in forma. Si sta allenando bene e deve cercare di fare il salto di qualità. Sta cercando di imparare e lo sta facendo bene”.

ESCLUSIONE NZOLA – “Nzola con la Roma non ci sarà perché è arrivato tardi alla riunione video di quest’oggi. Vedremo se per la prossima ci sarà”.

L’ETICA – “Per salvarsi sono fondamentali diversi aspetti e tra questi ci sono rispetto e responsabilità, sono cose importanti per me. A prescindere da quanto fatto in allenamento Nzola non verrà a Roma. Mi dispiace perché siamo in un momento in cui abbiamo bisogno di tutti ma bisogna essere pronti e lui non lo è”. 

IDEA DI GIOCO – “Con il Sassuolo nel primo tempo abbiamo fatto due azioni partendo da dietro e da una di queste è arrivato il gol. All’inizio abbiamo subìto il loro gioco anche perché hanno grande qualità. Nonostante abbiano una grande squadra li abbiamo affrontati con la nostra idea di gioco. Abbiamo provato a portarli sui lati ed a pressarli velocemente. In alcuni frangenti abbiamo sfruttato il tempo di gioco che ci hanno concesso”.

LA ROMA – “Sono una grande squadra con molte individualità forti. Hanno fatto partite molto buone ed altre meno, complice il livello di avversari come l’Inter. Hanno una squadra costruita per stare in Europa ed il loro obiettivo è differente dal nostro. Cercheremo di metterli in difficoltà con le nostre forze”.

LO SCARSO IMPIEGO DI ANTISTE – “Abbiamo molti giovani ed io sono qui per farli crescere. C’é competizione tra gli attaccanti e non tutti possono giocare. Sceglierò sempre i migliori, molto sta a loro ed alla voglia che ci mettono”. 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Indisponibili lo squalificato Battistella e gli infortunati Gargiulo, Guarino e Strizzolo....
Il Ct dell'Ungheria si è espresso sul calciatore acquistato dalle Aquile nel mercato invernale....
Il centrocampista gialloblù ha suonato la carica in vista del match del "Braglia"....

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia