Resta in contatto

News

La verità di Signori dopo l’assoluzione

L’ex calciatore: “In 70mila registrazioni il mio nome non esce mai. Con na battuta potrei dire che per il futuro sono pronto a scommettere su me stesso”

Il giorno dopo forse è ancora più bello. Ieri, a 10 anni esatti dall’arresto, Beppe Signori ha ricevuto la grazia da parte delle autorità calcistiche, atto dovuto dopo l’assoluzione arrivata dalla giustizia per le presunte combine di alcune gare di campionato. Signori racconta così i fatti di 10 anni fa: “Ho fatto 14 giorni ai domiciliari e basta. Mi hanno risparmiamo la galera ma perché farlo col boss dei boss? Non è una colpevole incongruenza? Non sono mai stato interrogato dal pm che ordinò l’arresto. Ho subìto solo l’interrogatorio di garanzia da parte del gip, e dopo dieci, undici giorni, i tempi naturali, mi spiegarono. Sono stato il volto di un’inchiesta, carne da macello, in un’estate vuota. Io ho acquisito le intercettazioni, in 70mila registrazioni il mio nome non esce mai“.

Signori: “Fare l’allenatore? Magari. Dietro la scrivania non mi ci vedo”

Nessuno restituirà a Signori, nato ad Alzano Lombardo, gli anni volati via tra sospetti e accuse, ma ora l’ex attaccante di Lazio e Bologna può guardare con uni spirito diverso al futuro: “L’arresto è stato il momento più duro, mi sembrava di essere finito dentro un film – ha detto al Corriere dello Sport -. Ho avuto dei grossissimi momenti di sconforto, ma non ho mai preso in considerazione l’idea di farla finita. C’erano i figli, mia moglie, gli amici più stretti che mi sono stati accanto. Ho voluto fugare qualsiasi tipo di dubbio, non con la grazia, ma con l’assoluzione piena perché il fatto non sussiste. Dieci anni ci sono voluti, sono questi i tempi della giustizia in Italia. Oggi è già una vittoria rivedere il numero del tesserino da allenatore ottenuto nel 2010, pochi mesi prima dell’arresto. Volevo fare l’allenatore. Dietro una scrivania non mi ci vedevo. Oggi mi piacerebbe rimettermi in gioco, faccio la battuta: vorrei scommettere su me stesso“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a LA SPEZIA su Sì!Happy

Altro da News