Resta in contatto

News

Spezia-Juventus 1-4: le pagelle di CalcioSpezia.it. Chabot e Nzola “giganti”

Finchè è in campo il difensore teutonico chiude tutti gli spazi e si deve arrendere solo a CR7. Nzola fa reparto da solo e aiuta in difesa. Pobega un gol così non si scorda mai. Ricci non riesce a far girare la squadra “stritolato” da Arthur

PROVEDEL 6: Ordinaria amministrazione nel primo tempo. Sul gol di Morata non può davvero niente, lo spagnolo appoggia in rete da due passi. Niente da fare neanche sulle reti nella ripresa.

FERRER 6: Fatica e tanto nel primo tempo a rincorrere l’avversario di turno sia Chiesa, Morata o Danilo quando si inserisce. La Juventus nel primo tempo passa quasi sempre dalla destra dello Spezia. Nella ripresa cresce e limita le iniziative di un Chiesa che aveva un marcia in più di spunto in velocità.

CHABOT 7: Un salvataggio determinante sulla conclusione a botta sicura di Chiesa evitando il possibile 0-2. Uno ancora più incredibile ad anticipare McKennie a fine primo tempo evitando l’1-2 juventino. Si ripete anche ad inizio ripresa con lo stesso tipo di salvataggio sul mediano “made in USA”. Troppo avanti sul gol di CR7, ma costringe al miracolo Buffon con un colpo di testa su azione d’angolo. Prova a chiudere su Rabiot, ma viene saltato in occasione della terza rete juventina. (73° DELL’ORCO SV: Entra quando i buoi oramai sono scappati)

TERZI 5,5: In difficoltà con lo spunto di Morata che lo brucia spesso e volentieri. Bruciato da CR7, mica uno qualsiasi eh, sulla rete dell’1-2 della Juventus. (88° ISMAJLI SV: Poco più di tre minuti in campo, ingiudicabile)

BASTONI 6: Esame di laurea in Serie A, docente Juan Cuadrado. Lo spezzino resta in partita con l’aiuto dell’esterno d’attacco. A volte tiene botta, a volte deve soccombere. Tutto sommato una buona prova.

BARTOLOMEI 6: L’assist per il gol di Pobega arriva con una grandissima azione personale ed è un “cioccolatino” in una partita fatta di tanta qualità e quantità. Proprio lui che non più di sei stagioni fa militava in Eccellenza nella Massese. Peccato per l’errore con cui manda la Juventus sul dischetto: netto il fallo su Chiesa.

RICCI 5,5: Vita dura tra Arthur e, nel primo tempo, Dybala che si abbassa a fare gioco. Primi 45′ non ai suoi soliti livelli. Anche nella ripresa fa fatica a far girare lo Spezia.

POBEGA 6,5: Al momento giusto, nel posto giusto: il primo gol in Serie A se lo ricoderà veramente a lungo. (73° ESTEVEZ SV: L’argentno ha qualità, le metterà in mostra in un altro match.)

VERDE 5,5: Taglia il campo con un grandissimo assist mandando in porta Nzola, ma non riesce ad incidere come nelle precedenti partite. (46° AGUDELO 5,5: Grande ripartenza e assist in mezzo all’area dopo una corsa imprendibile per tutto il campo. Si spegne troppo presto, anche per l’aumentare dei giri della Juventus)

NZOLA 6,5: Un gigante in mezzo all’attacco delle Aquile. Quando lo Spezia soffre arriva in difesa a recuperare palloni, quando attacca è l’alfiere di Italiano abile a portare pressione a Bonucci e tenere in apprensione anche Demiral. Si sacrifica tantissimo e offre assist e palloni interessanti ai compagni.

FARIAS 6: Nel primo tempo non riesce troppo ad incidere, molto fumoso. Aiuta però Bastoni in fase difensiva a contenere Cuadrado. Nella ripresa ha una buona occasione. (73° GYASI 6: Non ha occasioni per mettersi in mostra)

ALL. ITALIANO 6: Se la gioca a viso aperto e per un tempo ci riesce alla grande, poi entra CR7 e il Pallone D’Oro portoghese spariglia le carte in campo. Il suo Spezia, siamo sicuri, ci farà divertire…

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News