Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

C’è anche un Aquilotto nella top-ten della Scarpa d’Oro

In vetta domina incontrastato Erling Haaland del Manchester City di Pep Guardiola

Non c’è nessuno per quanto riguarda le reti segnate, Erling Haaland è a quota 50 punti dopo la tripletta realizzata al Wolwerhampton che lo porta a 25 reti realizzate in 19 partite di Premier League è dominatore incontrastato della Scarpa d’Oro.

Il norvegese viaggia spedito verso il primo successo personale nel trofeo per i migliori cannonieri e ha praticamente fatto il vuoto se si considera che in seconda posizione c’è Pellegrino del Bodo Glimt capocannoniere in Norvegia con 25 gol, ma con il campionato norvegese già terminato e quindi ormai fermo a quota 37.5 punti.

Rimangono quindi in gara Harry Kane del Tottenham attualmente terzo con 30 punti e 15 reti realizzate.

Quarta piazza per Lewandowski del Barcellona, Osimhen del Napoli, Mbappè del PSG e Toney del Brentford tutti a 26 punti con 13 reti realizzate.

In quarta posizione anche Abdikholiov dell’Energetic Minsk con 26 punti per 26 reti realizzate.

In decima posizione c’è anche il fresco neo aquilotto Raimonds Krollis capocannoniere dell’ultimo campionato di Lettonia con il Valmiera con le sue 24 reti, a cui aggiunge un gol in Conference League.

Questa la classifica

Haaland – Manchester City – 50 punti

Pellegrino – Bodo Glimt – 37.5 punti

Kane – Tottenham – 30 punti

Lewandowski – Barcellona – 26 punti

Toney – Brentford- 26 punti

Osimhen – Napoli – 26 punti

Mbappè – PSG- 26 punti

Abdikholiov – Energetic Minsk – 26 punti

Furuhashi – Celtic – 25.5 punti

Krollis – Valmiera – 24 punti

Jairo – Pafos – 24 punti

Nkunku – Lipsia – 24 punti

Shakland – Hearts of Midlothian – 24 punti

Moffi – Lorient – 24 punti

David – Lille – 24 punti

Vetlesen – Bodo Glimt – 24 punti

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti