Resta in contatto

Approfondimenti

GENOA-SPEZIA, LE PAGELLE DI CS: BASTONI COLORA MARASSI DI BIANCO!

Che leader Erlic! Maggiore da “Manuale del Calcio” in una squadra in cui non deve più mancare Verde dal 1° minuto

PROVEDEL 6: La sua prima vera parata arriva praticamente al 90° su quel tiro potente e centrale dell’ex di turno Pandev. Sempre attento nelle uscite in cui è una sicurezza. Così come è sicuro con i piedi quando i suoi compagni gli affidano la costruzione dal basso della manovra.

AMIAN 6,5: Nel primo tempo spinge tantissimo, mette palloni interessanti offrendo ottimi assist. Nella ripresa con il Genoa che cambia modulo si concentra di più sulla fase difensiva e riesce a disinnescare le “frecce” avversarie. Splendido il suo assist per Manaj con il tiro dell’albanese che esce di un niente.

ERLIC 7,5: Semplicemente MO-STRUO – SO! Chi passa dalle sue parti viene letteralmente annichilito. Destro non tocca un pallone, Caicedo idem. Gli attaccanti devono allargarsi per avere dei palloni giocabili o ricorrere ai tiri da fuori area. Guida la difesa, aiuta i compagni con raddoppi efficaci. Semplicemente LEADER!

NIKOLAOU 6,5: Meno evidente del compagno di reparto Erlic, ma sicuramente è la sua degna spalla. Non soffre minimanente gli avanti rossoblu e chiude a doppia mandata insieme al croato la porta dello Spezia.

RECA 6: Meno efficace di altre volte: spinge di meno e resta di più sulle sue, certe volte sembra che non sappia cosa fare con il pallone tra i piedi, ma il suo lavoro in fase difensiva risulta efficace.

MAGGIORE 7: Il cambio di gioco con cui mette in movimento Verde che servirà l’assist per il gol di Bastoni è qualcosa da inserire nel famoso “Manuale del Calcio” di Altafini. Sfiora poco dopo il raddoppio con un’ottimo inserimento, ma Sirigu è bravo a sventare. Quando si alzano i toni della contesta a centrocampo lui non tira davvero indietro la gamba e da vero Capitano guida i suoi all’assalto degli avversari. (85° KOVALENKO S.V.)

KIWIOR 6: Frangiflutti davanti alla retroguardia questa volta lascia ad altri la costruzione del gioco e tutto lo Spezia ci guadagna. Fa da schermo con efficacia e non disdegna la “pugna” nel cuore del centrocampo.

BASTONI 7,5: Inserimento perfetto e morbido tocco per il suo terzo gol in stagione che ne fa il bomber della squadra. Nel pre partita aveva detto di sentire maggiormente questa sfida in quanto spezzino: ci auguriamo tutti che sia sempre così se i risultati sono questi. Nella ripresa ci riprova da fuori area e Sirigu si deve superare alzando con le dita sopra alla traversa. Ottimo in entrambe le fasi: i suoi inserimenti spaccano a metà il Genoa. Mezzo punto in più per il gol pesantissimo!

GYASI 6,5: Tona sulla sua corsia e in attacco e già questo è un grande passo avanti. Nel primo tempo scambia a meraviglia con i compagni di reparto e serve gli inserimenti dei centrocampisti. Più vicino alla porta riesce anche a rendersi più pericoloso, nella ripresa aiuta con i suoi ripiegamenti nel momento di maggior pressione del Genoa. Sirigu con un tuffo nel finale evita la sua marcatura.

MANAJ 6,5: Fa la guerra e anche qualche cosa in più con tutti i marcatori avversari permettendo allo Spezia di respirare e salire. Smista perfettamente il gioco sugli esterni e nel primo tempo sfiora il raddoppio quando lascia sul posto Ostigard rientrando sul destro e concludendo a fil di palo a Sirigu battuto. (78° NZOLA 6: La sua progressione e forza fisica è utilissima nel finale peccato che manda in porta un cross che se servito a centro area avrebbe scritto la parola fine in anticipo a questa partita.)

VERDE 7: Torna titolare dopo oltre due mesi, l’ultima a novembre, e si vede subito quanto può dare in più a questo Spezia. Perfetto l’assist per il gol di Bastoni. Sfiora il raddoppio nel primo tempo, ma il suo tiro è salvato sulla linea da Vasquez. Nella ripresa ci si mette una zolla del terreno perchè dopo essersi liberato alla grande manda alto sopra la traversa il possibile raddoppio. E’ comunque un elemento che dà maggiore qualità e che deve giocare per forza di cose in questo Spezia. (89° SALVA FERRER S.V.)

 

THIAGO MOTTA 6,5: Torna sui suoi passi e ripropone la squadra con un più consono 4 – 3 – 3 rilanciando Verde dal primo minuto e proprio lui metterà l’assist per Bastoni e andrà per due volte vicino alla marcatura personale. Il suo Spezia domina il primo tempo, si chiude bene e riparte nella ripresa quando il Genoa prova in tutti i modi a pareggiare. Uno Spezia che rischia poco e per una volta chiude una partita con un “clean sheet“. Forse in futuro vedremo anche un vero regista in mediana, ma ora non chiediamo troppo. Ci basterebbe che l’allenatore continui così su questa strada. Per la prima volta in Serie A lo Spezia vince due trasferte in maniera consecutiva.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti