Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Nzola: “Lo Spezia si salverà al cento per cento”

Il bomber aquilotto in intervista a La Nazione: “Voglio un gol decisivo per una vittoria già contro la Roma. Mi sento leader di questa squadra. Dopo averlo conosciuto il legame con Thiago Motta è davvero ottimo.

Due gol in campionato, per altro inutili nella trasferta di Bergamo dove è arrivata la sconfitta con l’Atalanta, ma prestazioni comunque in grande crescendo dopo un inizio davvero difficile.

M’Bala Nzola si è ripreso i gradi da titolare e le chiavi dell’attacco dello Spezia.

58 presenze, 20 gol, 4 assist oltre a una promozione e una salvezza in Serie A: questi i suoi numeri con la maglia bianca indosso.

Il prossimo obbiettivo? Ovviamente la seconda permaneza consecutiva nel massimo campionato italiano per far volare ancora più in alto il suo Spezia.

E’ perentorio anche nell’affermarlo ai microfoni dei colleghi de La Nazione: “Lo Spezia si salverà al cento per cento, state tranquilli!“.

BILANCIO –Non sono pienamente soddisfatto dai 20 gol in maglia bianca, perché avrei voluto realizzare più gol nella massima serie. Ho le capacità per fare di più, gli undici gol realizzati nello scorso campionato per me sono pochi. Quest’anno c’è una squadra un po’ più giovane, meno esperta, il mio primo obiettivo è quello di aiutarla ad ottenere la salvezza. Poi è chiaro che i gol e gli assist sono importanti, ma a complemento del fine primario“.

LA SODDISFAZIONE – “La promozione in Serie A, ancor più della salvezza. Il primo gol in Serie A a Benevento l’ho considerato all’insegna della normalità“.

PERMANENZA –Dopo il buon campionato disputato nella scorsa stagione avrei voluto fare un ulteriore step di crescita nella mia carriera, però sono rimasto qui e come tale le mie energie sono ora tutte deputate a fornire belle prestazioni e realizzare più gol possibili. Sicuramente avrò modo, in futuro, di ritagliarmi spazi importanti per la mia carriera, per me è importante essere ambizioso, mi aiuta ad andare avanti“.

FEDELTA’ AI COLORI –I tifosi mi hanno accolto bene come se fossi stato a Spezia da molti anni, verso di loro ho stima. Mi ha fatto piacere lo striscione che mi hanno fatto. Di sicuro, se sto bene fisicamente, in campo do tutto“.

GARA DELL’OLIMPICO –Io non mi emoziono mai, mantengo sempre la lucidità. Voglio conquistare la vittoria con lo Spezia. Se poi riuscirò a fare un gol o un assist ben vengano. Rispettiamo la Roma, cercheremo di difendere e attaccare tutti insieme per ottenere un buon risultato. Mi sbilancio, non credo che sarà una partita così difficile come la si dipinge“.

LEADER DELLO SPOGLIATOIO –Un po’ sì, voglio essere un punto di riferimento per loro, essere preso di esempio per il mio impegno e la mia grinta“.

SINTONIA CON THIAGO MOTTA –All’inizio non lo conoscevo, né lui conosceva me. Ero però certo che, col tempo, avrei dimostrato le mie qualità, cosa che è avvenuta. Mi fanno piacere le considerazioni positive del mister nei miei riguardi, io sono fatto così: se mi trasmetti fiducia, cerco di profondere il triplo delle energie per ripagarla“.

GOL DECISIVO E NAZIONALE –Spero che il mio primo gol decisivo per una vittoria arrivi già lunedì sera. La nazionale dell’Angola è per me orgoglio e felcità.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Una designazione arbitrale completamente inedita per il sodalizio aquilotto...
Già esaurito il pullman del Gruppo Bullone: ci sono ancora il torpedone del club Cavatorti...
La giornata delle Aquile sarà suddivisa tra palestra, sala video e allenamento sul campo. Da...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia