Resta in contatto

Approfondimenti

L’Hellas Verona si gode il “magic moment” di Kalinic

L’attaccante croato sta ritrovando lo smalto che aveva persone nelle ultime stagioni.

Una delle note positive di questo inizio di stagione in casa Hellas Verona è sicuramente Nikola Kalinic.

L’attaccante croato, reduce da alcune stagioni tutt’altro che brillanti, sembra aver ritrovato il “killer instinct” che lo aveva contraddistinto nella sua esperienza con la maglia della Fiorentina.

Con la viola Kalinic ha realizzato 12 gol nella sua prima stagione in Serie A, score migliorato nel campionato successivo dove sono arrivate addirittura 15 segnature.

Nella stagione seguente arriva l’ambiziosa chiamata del Milan ma il bilancio di soli 6 gol non convince i rossoneri. Ecco dunque il passaggio all’Atletico Madrid che decide di fare affidamento sull’attaccante di Salona e lo preleva dal club lombardo. Qui arriva però un’ altra annata fallimentare con soli 2 centri in Liga spagnola.

I “colchoneros” decidono quindi di cedere il giocatore alla Roma con la formula del prestito. Per l’ennesima volta il bottino in campionato è magrissimo e l’attaccante va in rete in una sola occasione. Dunque il rientro all’Atletico ed in seguito il passaggio a titolo definitivo all’Hellas Verona che ha dimostrato di credere ancora in lui.

Nello scorso campionato sono arrivate solo due reti ma quest’anno il trend sembra essersi invertito. Kalinic, infatti, è andato a segno già in tre occasioni. Suoi i due gol realizzati nella sfida con la Salernitana e suo anche il gol del definitivo 3-3 nell’ultima gara contro il Genoa.

Il reparto difensivo dello Spezia, dunque, dovrà fare molta attenzione ad un giocatore che sembra aver ritrovato lo smalto di una volta. Erlic e compagni sono avvisati.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti