Resta in contatto

Approfondimenti

Spezia – La via è quella giusta, ora occorre vincere!

Il gioco delle aquile convince anche contro le “big” ma stentano ad arrivare i punti. A Verona per invertire il trend.

Il gioco dello Spezia targato Thiago Motta piace molto, e non solo ai tifosi aquilotti.

Gli elogi alle prestazioni dei bianchi arrivano da ogni parte d’Italia ma il tecnico delle aquile è stato chiaro: mai più prestazioni del genere senza ottenere punti. Contro Juventus e Milan si è visto uno Spezia intraprendente e dotato di una chiara identità di gioco. Non a caso bianconeri e rossoneri, tra le formazioni più quotate in Italia, hanno dovuto fare affidamento sulla qualità dei singoli per uscire indenni dal “Picco”.

Da un lato il rammarico per non aver ottenuto punti in due gare nelle quali sarebbero stati meritati, dall’altro la consapevolezza che giocando in questa maniera la salvezza è cosa più che fattibile.

Domenica lo Spezia farà visita ad un Hellas Verona che, con l’arrivo di Tudor, ha iniziato ad ottenere punti ma che fatica ancora ad avere un ruolo preciso in questo campionato. I nomi e la prima ora di gioco offerti ieri sera contro il Genoa sono da grande squadra, l’ultima mezz’ora ha mostrato evidenti lacune negli scaligeri.

Lo Spezia, dal canto suo, dovrà necessariamente ottenere punti e per invertire questo trend del “bel gioco senza risultati” avrà necessità di modificare qualcosa, come confermato da Thiago Motta nel dopo gara di ieri.

Quali saranno i cambiamenti che il tecnico aquilotto apporterà? Quasi certo sarà il rientro di Erlic al centro della difesa mentre a centrocampo saranno da valutare le condizioni di Kovalenko che, esperienza alla mano, dovrebbe essere un valore aggiunto. In avanti rimangono i rebus più grandi. Con il rientro di Strelec sono davvero numerosi gli effettivi in lotta per una maglia. L’attaccante slovacco nei pochi minuti giocati ha dimostrato di esserci, Salcedeo scalpita, Nzola fornisce sempre il suo apporto in attesa di tempi migliori, Antiste ha mostrato colpi importanti e Manaj ha voglia di stupire. L’unico punto fisso al momento sembra essere Gyasi. Insomma Thiago Motta avrà il suo bel da fare.

Una cosa, però, è d’obbligo, fare punti a Verona per valorizzare quanto di buono fatto fin’ora.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti