Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Serie A, pari pirotecnico a “Marassi” tra Genoa ed Hellas Verona

I prossimi avversari dello Spezia “salvati” da Kalinic in pieno recupero

La storia stava per ripetersi due settimane dopo. A Cagliari sotto 2-0, il Genoa vinse 3-2 in rimonta, stasera con l’Hellas Verona è finita 3-3.

L’EX TORNA A SEGNARE. Parte bene la squadra di casa, che al 3’ va vicina alla rete sull’assist di Criscito per Destro, che non ci arriva per un soffio e con Montipò mette in angolo. Cinque minuti dopo vantaggio ospite con l’ex Simeone che di testa stacca più in alto di Cambiaso sul pallone fatto arrivare in area da Faraoni. e supera Sirigu. Che al 17’ si salva grazie a Biraschi, che si oppone a Simeone, impedendo all’ex Cagliari di calciare da distanza ravvicinata dopo il tocco di Barak. Errori e imprecisioni caratterizzano il primo tempo, che vede all’intervallo (dopo 46’ di partita) decidere la rete dei veneti.

Al 3’ della ripresa Mariani dal Var richiama Doveri, che non aveva visto il pestone di Maksimovic ai danni di Biraschi. Dagli undici metri Barak sigla con freddezza glaciale. Ballardini, come accadde due settimane fa a Cagliari, sotto 2-0 si affida ai cambi per rimettere in sesto la partita. È tuttavia Sirigu al 22’ a tenere i suoi in partita sul contropiede non finalizzato da Lasagna col suo tiro di prima intenzione. Altro intervento del portiere sardo al 32′ sulla velenosa punizione, battuta da Barak. Tre minuti dopo Kalinic si avventa sul primo e calcia di prima intenzione sul cross basso di Lasagna; destro strozzato che non trova lo specchio della porta. Al 30′ invece, gran palla di Pandev, netto tocco con la mano di Dawidowicz e Doveri indica cin sicurezza il dischetto. Criscito batte forte e centrale. Nulla da fare per Montipò. Non molla, sorretto dai tifosi, il Genoa.

Che pareggia con Destro al 35′ , con palla sul secondo palo susseguente alla punizione di Rovella. Può accadere di tutto in questo finale. Sfiora il 3-2 l’Hellas al 37′. Strepitoso Sirigu in tuffo toglie dall’angolino il sinistro a giro dal limite dell’area di Lasagna. A 5′ dalla fine il 3-2 lo realizza invece Destro con uno scavetto col destro, al termine di un contropiede innescato da Pandev. Non è finita. Al 46′, sul cross di Casale, colpo di testa preciso di Kalinic che devia la sfera sul secondo palo e batte Sirigu. Al 51′ Montipò si allunga su un tiro deviato all’ultimo da Ekuban ed evita il 4-3.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il centrocampista è così in forte dubbio per la gara contro lo Spezia in programma...
L'attaccante classe 2003 ha raccolto l'eredità dell'aquilotto Falcinelli e in quattro partite ha messo già...
In dubbio anche un altro elemento della rosa di mister Bianco che recupera però Zaro...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia