Resta in contatto

Approfondimenti

Spezia, Antiste ha tutto per diventare l’idolo del popolo spezzino

Ieri sera il gol alla Juventus: “Sono molto felice e fiero di aver fatto il gol che ci ha permesso di superare momentaneamente la Juve e ringrazio tutti i miei compagni perché è grazie a loro se ci sono riuscito. Avrei preferito ci avesse permesso di vincere il match perché abbiamo giocato bene, ma sono comunque molto contento”.

Calcisticamente parlando, forse, Jamis Antiste sta mettendo d’accordo tutti. C’è chi dice sia un predestinato, e questo sinceramente non lo so e comunque non sta certamente a me dare certi giudizi. Quello che invece posso scrivere è che ieri sera, seppure lo Spezia è uscito sconfitto nella sfida del ‘Picco’ contro la Juventus, il calcio italiano ha scoperto il campioncino francese che sogna di diventare come il suo grande idolo Thierry Henry.

L’impatto con il calcio italiano, che storicamente non è mai così facile, è stato strepitoso. Jamis Antiste, soprannominato Jaja, è già diventato un idolo in casa Spezia e la società di Via Melara ha tra le mani il calciatore del futuro perché ha grande personalità, bella corsa e giocate veramente importanti. Insomma è il classico prototipo perfetto dell’attaccante moderno, che ama stare al centro dell’attacco ma che non si fa problemi a partire dall’esterno per puntare l’uomo. “Io gioco molto per la squadra, il mister vuole che diamo tutto per i nostri compagni e penso che abbia ragione, è importantissimo – ha spiegato ieri sera nella conferenza stampa- Gli attaccanti devono essere i primi difensori e se il mister chiede il massimo, io lo faccio. A volte sembra troppo, ma è quello che mi viene chiesto, e se posso aiutare la squadra tanto meglio”.

L’impressione è che il giovane attaccante nato a Tolosa il 18 agosto 2002 sia anche un ragazzo umile. “Fa piacere avere già conquistato i tifosi, ma devo dimostrare di meritarlo in campo. È emozionante vedere come il pubblico ci incoraggia e ci dà forza in tutti i modi possibili. Io devo continuare così e segnare ancora e ancora”.

Jaja, lo Spezia ha bisogno dei tuoi gol ma tu resta umile cosi come sei e vedrai che sarà bellissimo diventare l’idolo del popolo spezzino. Hai tutte le carte in regola.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti