Resta in contatto

Approfondimenti

Nelle mani dell’olandese volante

Jeroen Zoet era il titolare designato dello Spezia, l’infortunio e poi il grande rendimento di Provedel lo hanno relegato in panchina. Ora è l’unico portiere a disposizione e lo attende una prova del fuoco a Bergamo

In vista della trasferta di venerdì sera a Bergamo in casa Spezia vi è sicuramente un problema alla voce portiere, almeno a livello numerico.

Provedel, il titolare, sarà sicuramente ancora assente perchè positivo al Coronavirus. Nell’allenamento di ieri out anche il giovane lituano Krapikas il che porta a tre i portieri indisponibili in casa aquilotta.

E si perchè anche l’esperto estremo difensore brasiliano Rafael si sta allenando a parte da un paio di settimane per un problema a un polso. Si farà di tutto per recuperarlo in vista della trasferta del “Gewiss Stadium“.

In porta andrà ancora Zoet con l’olandese che si è rivisto contro il Benevento dal 1° minuto dopo un’assenza di oltre un girone tra infortunio e scelte tecniche. Era stato lui il designato in estate per la “titolarità” della porta aquilotta. Poi il problema fisico accusato nella gara contro l’Udinese, prima storica vittoria in Serie A delle Aquile, aveva portato alla corte di Italiano dall’Empoli Provedel.

L’ex empolese a suon di prestazioni importanti, basti ricordare la gara dell’andata proprio contro l’Atalanta per citare un caso, si era tenuto la maglia da titolare anche al rientro dell’ex PSV Eindhoven.

Grande esperienza tra campionati vinti, Champions League e nazionale olandese

Al rientro contro le “Streghe” il N°1 aquilotto ha dovuto fare poco oltre l’ordinaria amministrazione. Sulla rete di Gaich forse qualcosa di più era lecito aspettarselo. In generale si è visto come in questo periodo Jeroen abbia imparato l’italiano e guidato così a gran voce i compagni di reparto. Rispetto a Provedel denota meno feeling con il gioco dal basso: è insomma molto meno bravo a impostare l’azione, caratteristica importantissima nel gioco richiesto da Italiano.

Il 30enne di Veendam vanta però una grandissima esperienza alle spalle con 260 partite disputate nel PSV Eindhoven e altre 90 tra RCK Waalwijk e Utrecht a cui aggiunge 19 presenze in Champions League e 13 in Europa League, oltre a 11 presenze con la Nazionale dell’Olanda e altre 20 con l’Under21. In carriera ha vinto tre campionati olandesi, la Eredivisie, e due Supercoppe d’Olanda. Un curriculum importante.

Lo Spezia in vista di Bergamo tenterà sicuramente di recuperare Rafael per la panchina, oltre a chiamare il portiere classe ’99 della Primavera Pucci.

Poi Italiano e i suoi si metteranno tutti nelle mani di Jeroen Zoet: l’0landese volante designato titolare in Serie A con le Aquile e chiamato alla prova del fuoco a Bergamo.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti