Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

Spezia-Modena 1-1: fa tutto Gelashvili per un punto che non accontenta nessuno

Il tuffo di testa del difensore georgiano al 92° pareggia l'errore dello stesso giocatore che commette un ingenuo fallo da rigore, trasformato da Palumbo, a inizio ripresa. I limiti della squadra di D'Angelo rimangono evidenti: servono rinforzi veri nel mercato di gennaio se non si vuole finire in Serie C

Un punto che non accontenta nessuno quello che esce dalla sfida giocata al “Picco” nel nome di Paolino Ponzo tra Spezia e Modena. Una partita che dimostra ancora una volta tutti i limiti di una squadra costruita veramente male in estate e che si spera vivamente possa essere rinforzata dal mercato di gennaio per provare a cercare di centrare una salvezza che sembra veramente difficile in questo momento.

Parte meglio la squadra di D’Angelo che nella prima frazione attua un maggior possesso palla, ma che non riesce a farsi mai pericolosa. Nella ripresa meglio il Modena che si fa pericoloso, si porta avanti con il rigore concesso da Gelashvili e trasformato da Palumbo e spreca una clamorosa palla del raddoppio con Duca. Nel finale tutti in avanti nello Spezia che colpisce un palo con Moro, vede Krollis divorarsi la palla del pareggio e poi insacca l’1-1 con un colpo di testa di Gelashvili su traversone di Salvatore Esposito in pieno recupero.

LE FORMAZIONI

Sei novità per lo Spezia che affronta al “Picco” il Modena rispetto alla sfida di sabato scorso in casa del Cittadella. Ecco dal primo minuto KoudaVerdeCandelariGelashvili (vista l’indisponibilità dell’ultimo istante di Petko Hristov, Ndr) e i rientri di Salvatore Esposito e Amian.

Nel Modena due novità con il rientro del forte fantasista Tremolada e dell’ex aquilotto Cauz in difesa. L’altro ex Bozhanaj parte dalla panchina.

CRONACA

Avvio in cui è lo Spezia ad avere il pallino del gioco pur non trovando vere e proprie azioni da rete. Per due volte Elia va via bene a sinistra e mette in mezzo per le sponde prima di Gelashvili e poi di Verde, ma in entrambi i casi la difesa del Modena riesce a libera. Al 22° la prima azione gol della partita nasce da un errato rinvio di Gagno che “consegna” palla a Pio Esposito: centro per Kouda che fa da sponda per Candelari che con il sinistro non riesce neanche a trovare lo specchio della porta! Azione clamorosamente cestinata dal giovane classe 2005. Ci prova poi Verde trovando la deviazione di Cauz. Al 35° sempre Verde salta secchi due avversari e conclude a rete con il pallone deviato in calcio d’angolo. Sul successivo corner Bandinelli dal limite per il colpo di tacco di Kouda a servire nell‘area piccola Pio Esposito che trova Gagno con un miracolo a chiudergli lo specchio, poi Giua fischia fuorigioco. Al secondo di recupero arriva la prima conclusione del Modena: conduzione di Palumbo in ripartenza, scarico a sinistra per Manconi che conclude centrale e Zoet para in due tempi. E’ l’ultima “emozione” di un primo tempo che ha visto lo Spezia più propositivo, ma nessuna rete tra le due contendenti.

Ripresa che parte con Gerli al posto di Marconi nel Modena e l’innalzamento di Tremolada sulla linea d’attacco. Poco dopo cambia anche lo Spezia con Antonucci che prende il posto di uno spento Candelari. Al 56° tacco di Amian per Rachid Kouda che ci prova dal limite con la sfera respinta da Zaro. La prima conclusione è di Duca al 62° con Zoet che vola a deviare in calcio d’angolo. Subito dopo intervento scomposto di Gelashvili su Falcinelli ed è calcio di rigore per il Modena. Dal dischetto Palumbo con il sinistro la mette all’angolino. Al 70° sponda di Pio Esposito per Antonucci che conclude a rete di destro: palla alta sopra la traversa. Al 77° occasione Spezia: gran traversone dalla sinistra di Bandinelli per il colpo di testa in area del neo entrato Moro che non trova lo specchio della porta a pochi passi da Gagno. All’86° Duca si divora il gol del raddoppio calciando da due passi tra le mani di Zoet. Al 91° clamoroso palo colpito a portiere battuto da Moro, poi Krollis si divora il pareggio calciando su Gagno che si rifugia in calcio d’angolo. Dalla bandierina palla a sinistra a Salvatore Esposito che mette in mezzo per Gelashvili che insacca di testa. Finisce qui dopo un lunghissimo recupero.

TABELLINO

SPEZIA-MODENA 1-1

Marcatori: 64° [Rig.] Palumbo (M), 92° Gelashvili (S)

Note: ammoniti Candelari (S), Magnino (M), Kouda (S), Duca (M), Cotali (M), corner 5-4, rec. 4′ e 6′

SPEZIA: Zoet; Amian, Gelashvili, Nikolaou, Elia (84° Krollis); Kouda (72° Moro), S.Esposito, Bandinelli (84° Zurkowski); Candelari (53° Antonucci); Verde, F. Esposito

A disposizione: Zovko, Dragowski, Cipot, Pietra, Corradini, Muhl, Cugnata, Bertola.

Allenatore: Taddei, D’Angelo squalificato.

MODENA: Gagno; Ponsi (54° Oukhadda), Zaro, Cauz, Cotali; Magnino, Palumbo, Duca; Tremolada (70° Battistella), Manconi (46° Gerli); Falcinelli (70° Strizzolo).

A disposizione: Seculin, Pergreffi, Guiebre, Bonfanti, Giovannini, Riccio, Bozhanaj, Abiuso.

Allenatore: Bianco

Arbitro: Giua

Subscribe
Notificami
guest

11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'ex capitano e bomber aquilotto ha vestito anche la maglia del Modena: "Ho un legame...
La media punti casalinga è nettamente migliorata: in classifica ridotto di 3 punti il "gap"...
Domenica all'Alberto Braglia ritrova quel Modena lasciato in gennaio dopo 54 presenze con 9 gol e 8 assist...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia