Resta in contatto

Calciomercato

Provedel vive ormai da separato in casa, ma Lotito non alza l’offerta

Il portiere aquilotto ha da tempo accettato l’offerta quinquennale della Lazio con ricco aumento dell’ingaggio

Vive ormai da separato in casa Ivan Provedel allo Spezia: anche ieri infatti non ha partecipato all’amichevole con lo Stegen saltando la seconda gara consecutiva dopo quella con il Bochum.

La sua testa è ormai alla Lazio e a quel contratto quinquennale da 1.3 milioni a stagione propostogli da Lotito.

Il problema è che lo stesso presidente biancoceleste non vuole soddisfare le richieste di Pecini per  il N°1 aquilotto.

Se un’intesa verrà trovata Provedel partirà alla volta di Roma, altrimenti rischia di rimanere controvoglia e andare a scadenza il prossimo giugno.

I possibili sostituti del portierone aquilotto

Intanto lo Spezia lavora sul possibile sostituto che non sarà Falcone che si è accasato al Lecce (LEGGI QUI) né, come vi avevamo da tempo anticipato, Scuffet che si è accasato in Romania (LEGGI QUI).

I tre nomi su cui si concentra lo Spezia sono Sportiello e Carnesecchi dell’Atalanta e Dragowski della Fiorentina.

Il primo ha grande esperienza in Serie A, è in scadenza di contratto e il suo procuratore è lo stesso di Caldara ossia Giuseppe Riso.

Sembrerebbe proprio questa l’opzione preferita dai vertici di Via Melara.

Il secondo è un prospetto interessantissimo che i bergamaschi vogliono cedere in prestito per fargli acquisire esperienza dopo due ottimi tornei di Serie B con la Cremonese.

Il problema è che il ragazzo è infortunato e tornerà in campo a inizio ottobre.

Il terzo è in uscita dalla Fiorentina dove la scorsa stagione ha perso il posto da titolare in favore di Terracciano, ma ha molte offerte tra cui poter scegliere.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato