Resta in contatto

News

Motta: “La squadra si butterebbe nel fuoco per me? Anche io per loro”

Il tecnico dello Spezia ha commentato la salvezza centrata grazie al successo in casa dell’Udinese

Ai microfoni di Dazn c’è un sorridente Thiago Motta che commenta la salvezza ottenuta con il suo Spezia. “Abbiamo fatto una partita completa, siamo stati bravi. L’abbiamo affrontata in modo fantastico, giocata al massimo e sono molto orgoglioso e felice perché vedere il lavoro fatto dal primo giorno ad oggi è qualcosa di stupendo. Questi ragazzi rimarranno nella storia di questo club, sono privilegiato a far parte di questo gruppo e devo solo ringraziarli per quello che hanno dato e sopportato tutto l’anno. Hanno sempre dimostrato spirito di gruppo e questo è uno dei motivi per cui abbiamo raggiunto questo obiettivo”.

MOMENTO PIU’ DIFFICILE. “Non ricordo, penso al presente cercando di dare e ottenere il massimo. Credo di averlo ottenuto, è al 100% merito loro. La gioia di continuare in Serie A è straordinaria”.

SUL MERCATO CHIUSO. “Dal primo giorno è un punto a favore del gruppo. Non si sono mai lamentati e hanno continuato a giocare a calcio in modo bello, giocando l’uno per l’altro. Abbiamo pensato positivo e continuato a lavorare anche nei momenti di difficoltà”. 

FESTA. “Oggi si deve fare festa, mi devono invitare altrimenti mi arrabbio. Voglio far parte di questo gruppo fino alla fine. Quando si vince si festeggia, quando si perde si va a casa. Ora abbiamo ancora una partita e la affronteremo sempre nello stesso modo”. 

FUTURO. “Tanti ragazzi si butterebbero nel fuoco per me? Anche io per loro. Ma questo non è il momento di pensare a questo, adesso bisogna pensare a goderci il successo”.

 

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News