Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Bologna-Spezia 2-4, EUROGOL DI MAGGIORE: IL “FANTE DE SPEZA” MANDA LE AQUILE AGLI OTTAVI!

Tempi supplementari dopo il 2 – 2 al 90°. Protagonista Kaprikas che disinnesca anche un calcio di rigore a Barrow.

Supplementari

93° con errore di Agudelo che regala palla a Barrow il quale fa due passi e calcia benissimo a rete con il pallone che non esce di molto. Subito pericoloso il Bologna.

Al 100° perfetto assist di Farias che vede l’inserimento di Maggiore che prende in mezzo la difesa del Bologna creando superiorità numerica e bucando Da Costa tra le gambe.

Grande azione e gran gol del “ragazzo di Spezia” con la fascia di capitano al braccio!

Al 104° ancora Spezia in avanti e Diego Farias prova il destro a giro con il portiere Da Costa che si accartoccia sul pallone e disinnesca. E’ l’ultima azione del primo “extra-time”.

Ripresa dei supplementari e al 107° Agudelo “spizzica” per Piccoli che in progressione si infila in area, ma al momento del tiro viene steso dai difensori del Bologna, il Sig. Volpi da Arezzo fa cenno di proseguire. Immediata risposta del Bologna con un tiro di Sansone che finisce alto.

Al 110° grandissimo salvataggio di Chabot che mura un “rigore in movimento” di Barrow liberato davanti a Kaprikas da un grande assist di Sansone. Intervento importantissimo del difensore teutonico delle aquile.

Subito dopo Orsolini salta anche Kaprikas e deposita in rete, ma il tutto viene vanificato dalla bandierina alzata dell’assistente arbitrale che segnala un fuorigioco apparso abbastanza netto.

Maggiore recupera un pallone e riparte alla grandissima proponendosi in avanti in azione di tre contro due, appoggio ad Agudelo che fallisce una grande occasione chiuso alla disperata da Denswil.

Al 117° Mattiello sbaglia un disimpegno e permette al Bologna di ripartire in superiorità numerica, ma ancora Chabot con un intervento che vale un gol mura l’attaccante di casa e salva il possibile pareggio.

Subito dopo destro incrociato di Rabbi e palla di poco sul fondo alla destra di Kaprikas.

La chiude Maggiore: eurogol del “Fante de Spéza” che entra in area dalla sinistra e la piazza con un sontuoso destro a giro sul secondo palo!

Non c’è più tempo per il Bologna, lo Spezia è meritatamente agli Ottavi di Coppa Italia grazie al suo più fulgido prodotto del Settore Giovanile. Un Ottavo di Finale contro la Roma che evoca dolci ricordi nella memoria dei tifosi dello Spezia.

Secondo Tempo

Si riparte con gli stessi 22 che hanno chiuso il primo tempo. Un undici, quello dello Spezia, diverso in tutti i suoi elementi rispetto a quello visto con l’Atalanta a Cesena.

Ammonito Medel per un fallo su Acampora, l’azione comunque prosegue e viene servito sul secondo palo Sala che taglia benissimo in area, ma poi sulla linea di fondo non trova la coordinazione giusta per calciare a rete o mettere un pallone in mezzo per i compagni.

Al 53° Agudelo appoggia al limite dell’area per Acampora che conclude di prima intenzione, ma alza troppo la mira e la palla si perde sopra la traversa.

Monumentale Kaprikas che al 57° evita il tris bolognese con una grande parata di piede a tu per tu con Musa Barrow scappato alla linea difensiva dello Spezia sempre troppo alta alla ricerca del fuorigioco in questa partita.

Doppio cambio nello Spezia all’ora di gioco: dentro Farias e Mattiello per Acampora e Sala.

PAREGGIO SPEZIA: Grandissimo gol di Diego Farias che, sul pallone lanciatogli in area, effettua uno stop orientato con il tacco liberandosi dalla il sinistro, e facendo secco Denswil, con cui calcia a giro con il sinistro mandando il pallone all’angoletto basso.

O Màgico” ci mette quattro minuti per rimettere tutto in equilibrio.

Al 68° grandissimo intervento difensivo di Chabot che arpiona il pallone lanciato da Soriano anticipando all’ultimo istante Orsolini lanciato a rete che si stava per presentare davanti a Kaprikas.

Ancora un buco della difesa dello Spezia e al 76° Barrow si infila dalla sinistra tagliando verso Kaprikas che esce con il corpo e chiude lo specchio all’attaccante felsineo con una grande parata a tu per tu.

All’83° cross dalla destra di De Silvestri che taglia tutta l’area e viene recuperato a sinistra da Palacio il quale serve in mezzo all’area Soriano che calcia trovando ancora una grande e coraggiosa opposizione di Kaprikas che sceglie benissimo il tempo di uscita e salva il risultato.

All’87° grave ingenuità di Ismajli che commette fallo a centrocampo, non si rialza, il Bologna batte velocemente con la difesa impreparata e in verticale Palacios si presenta a tu per tu con Kaprikas che, in disperata uscita, lo atterra. Calcio di rigore e ammonizione per il portiere capitano dell’Under21 della Lituania.

Dal dischetto Musa Barrow, ma Kaprikas è monumenatale e para alla sua destra deviando in calcio d’angolo. Saranno quattro i minuti di recupero.

Contropiede Spezia con un grandissimo lancio di Farias che con una “magia” serve Piccoli il quale dal limite dell’area esplode un gran sinitro che si perde di poco vicino al palo della porta difesa da Da Costa.

Al 93° angolo Spezia con il colpo di testa di Ismajli facilmente parato da Da Costa.

Si va ai supplementari!

Primo tempo

Pronti via e Spezia in vantaggio! E’ il 5° minuto e il giovane centravanti scuola Atalanta Roberto Piccoli si inventa un gran gol: bordata di sinistro dopo essere entrato in area e pallone all’incrocio dei pali. Davvero imparabile la conclusione per il portiere di casa Da Costa.

Neanche il tempo di esultare e arriva quasi subito il pareggio dei felsinei. E’ il 13° e Musa Barrow viene lanciato in pronfodità sul filo del fuorigioco, brucia la retroguardia aquilotta, entra in area e infila il giovane portiere lituano Kaprikas con un tocco rasoterra sul secondo palo. 1 – 1 e palla al centro, tutto da rifare per le Aquile.

Squadre che si fronteggiano a viso aperto: Bologna che prova a schiacciare lo Spezia, aquilotti che ripartono con facilità attaccando a pieno organico. Grande lavoro di Sala e Marchizza, quasi degli attaccanti aggiunti.

Al 24° Acampora guadagna una gran punizione dal limite dell’area. Elaborata la battuta dello Spezia che porta alla fine Sala sulla destra a mettere un cross interessantissimo con il mancino, pallone tagliato che mette in difficoltà Da Costa che deve uscire e respingere con i pugni.

Poco dopo prima ammonizione del match ad appannaggio di Marchizza per aver trattenuto la maglia a Soriano.

Al 28° vicinissimo al raddoppio il Bologna: molto bravo Kaprikas che disinnesca il “lob” di Svanberg che a tu per tu con il giovane estremo difensore, riprende il pallone lo svedese che colpisce un clamoroso palo.

La partita si trascina fino al 43° quando Dominguez apre il gioco a destra per Orsolini che si mette in proprio e conclude di potenza da posizione defilata costringendo Kaprikas ad un’altro importante intervento alzando il pallone in calcio d’angolo.

Proprio Dominguez è il secondo ammonito del match qualche istante dopo per un fallo ai danni di Acampora che cercava di lanciare la ripartenza aquilotta.

Al 45° uscita provvidenziale di Kaprikas che rinvia di piede il pallone prima che questi sia preda del lanciato Svanberg.

Passa un giro di lancette e in pieno recupero il Bologna la ribalta: bellissima azione dalla destra con palla a Barrow per Soriano che attacca lo spazio in area, attira su di sé la marcatura e poi serve il rimorchio di Orsolini che conclude di destro di prima intenzione trafiggendo sul primo palo l’incolpevole Kaprikas. Azione bellissima dei rossoblu.

Secondo gol consecutivo per il forte esterno d’attacco dopo quello in campionato alla Sampdoria di domenica scorsa. Resta il dubbio di un possibile off-side sul primo passaggio da Barrow a Soriano. Squadre comunque negli spogliatoi.

Le formazioni

Ampio turn-over scelto dai due allenatori da ambo le parti. Solito 4-3-3 per Italiano che in attacco con Piccoli e Agudelo prova ad alzare Acampora sulla sinistra. In mediana si rivede Mora, oggi con i gradi di capitano, insieme a Deiola e Agoumé che prende il ruolo di Ricci come regista. Tra i pali il giovane Kaprikas, mentre in difesa debutto dal 1° minuto per Ismajli in coppia con Chabot.

Riferimento offensivo per Mihajlovic è Musa Barrow alle cui spalle agisce il trio di trequartisti formato da Orsolini, Soriano e il giovane Vignato. Al centro della retroguardia il giappone Tomyasu è affiancato dal cileno ex Inter Gary Medel.

 

Pre – Partita

Mercoledì di Coppa Italia per lo Spezia di mister Italiano che, dopo il grande pareggio in campionato con l’Atalanta, si reca al “Dall’Ara” per affrontare il Bologna di mister Mihajlovic. Chi passerà il turno tra le due formazioni si regalerà la trasferta dell’Olimpia contro la Roma.

Una trasferta, quella romana contro i giallorossi, che in casa aquilotta evoca sicuramente dolci ricordi.

Partita che si gioca in casa dei rossoblu emiliani dopo la richiesta di inversione di campo da parte spezzina.

Tabellino

Bologna – Spezia 2 – 4

Marcatore: 5° Piccoli (S), 13° Barrow (B), 46° P.t. Orsolini (B), 64° Diego Farias (S), 100° e 119° Maggiore (S)

Note: al 90° Kaprikas (S) para un calcio di rigore a Barrow (B), ammoniti Marchizza (S), Dominguez (B), Medel (B), Agudelo (S), Chabot (S), Kaprikas (S), Soriano (B), Maggiore (S), Mattiello (S), Sansone (B), rec. 1′ e 4′

Bologna (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Medel (97° Hickey), Tomyasu, Denswil; Svanberg (67° Poli), Dominguez (82° Palacio); Orsolini, Soriano, Vignato (67° Sansone); Barrow (111° Rabbi). All. Mihajlovic

A disp.: Skorupski, Calabresi, M’Baye, Paz, Schouten, Baldursson, Ruffo Luci.

Spezia (4-3-3): Krapikas; Sala (60° Mattiello), Ismajli, Chabot, Marchizza (86° Vignali); Deiola, Agoumé (111° Terzi), Mora (86° Maggiore); Acampora (60° Diego Farias), Piccoli, Agudelo. All. Italiano

A disp.: Rafael, Erlic, Estévez, Ricci, Nzola, Gyasi, Mastinu.

Arbitro: Sig. Volpi di Arezzo

Assistenti: Sig. Raspollini e Sig. Massara

IV Uomo: Sig. Marchetti

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nel Parma ci sono Osorio ed Hernani. Mister Luca D'Angelo rilancia invece dall'inizio Francesco Cassata...
C'è la conferma di Vignali sull’out destro e di Bandinelli in mediana. Cassata rientra dopo...
Partita sospesa per 30' minuti per un infarto che ha colpito un tifoso aquilotto nel...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia