Calcio Spezia
Sito appartenente al Network

D’Angelo: “A Terni vietato sbagliare dal punto di vista mentale”

Il trainer aquilotto ha fatto il punto sull'infermeria: "Da valutare Hristov, recuperati Jureskin, Elia e Bandinelli".

All’antivigilia del delicatissimo scontro salvezza Ternana-Spezia, il tecnico aquilotto Luca D’Angelo è intervenuto in conferenza stampa. Ecco le sue parole:

SITUAZIONE INFORTUNI – “In merito alla situazione generale della squadra dobbiamo solo valutare domani le condizioni di Hristov, per il resto abbiamo recuperato Jureskin, Elia e Bandinelli, quindi ci siamo, con i soli Kouda, Reca, Wisniewski e Gelashvili che restano out, ma quest’ultimo la prossima settimana tornerà in gruppo”.

IL MATCH DI DOMENICA – “A Terni ci attende una partita che vale molto, ma non sarà l’ultima perché poi arriveranno altre gare di grandissima importanza; noi dovremo cercare di giocare al massimo delle nostre possibilità, non pensare alle altre squadre, ma solo a noi e alla sfida contro la Ternana”.

DI SERIO – “Si è allenato bene, è a disposizione, è pronto e potrà essere della partita, vediamo se dall’inizio o a gara in corso, ma in generale d’ora in avanti abbiamo tante qualità differenti e maggiori soluzioni”.

LE ARMI DA UTILIZZARE A TERNI – “Dovremo mettere in campo l’atteggiamento adatto per affrontare partite del genere; dal punto di vista mentale non si possono sbagliare certe gare, poi servirà mettere in campo tattica, tecnica e intelligenza: queste sono le armi che dovremo usare”.

GLI INNESTI DI GENNAIO – “I nuovi hanno portato la voglia e la decisione per capire che tipo di campionato dobbiamo affrontare e stanno facendo la loro parte coadiuvati da tutto il gruppo rimasto”.

PIANO TATTICO – “Dal punto di vista del sistema di gioco abbiamo tante possibilità e avendo un centrocampo molto tecnico, sicuramente aver calciatori mobili e di profondità in avanti è senza dubbio un vantaggio e di queste caratteristiche in questo momento abbiamo più bisogno”.

NAGY E SALVATORE ESPOSITO INSIEME – “Si sposano molto bene insieme e ci regalano un centrocampo completo, ma non dimentichiamoci che in quel ruolo ci sono anche altri calciatori forti come Bandinelli e Cassata e in questo momento, in un campionato pesante sia fisicamente che mentalmente, aver tante opzioni di livello è molto importante”.

DIFESA – “La squadra può giocare sia con una difesa a quattro che con una difesa a tre, possiamo decidere di partita in partita, ma non mi focalizzerei sul sistema difensivo, più sulla prestazione e l’atteggiamento”.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nikolaou e compagni proseguo i preparativi in vista del Modena....
Quasi certa la sua assenza nel match con lo Spezia....
Il numero uno della Lega B ha parlato a margine di un incontro tenutosi in...

Dal Network

Il tecnico rossoverde parla in conferenza stampa dopo il pareggio tra Fere e Aquilotti al...
Il commento in chiave rossoverde: "Dopo l'illuisione, la doccia fredda a partita finita"....
Breda dovrebbe schierare un 3-5-2, Pereiro Jolly tra attacco e trequarti...
Calcio Spezia