Resta in contatto

Calciomercato

Passi avanti per il ritorno in prestito di Viktor Kovalenko

Non dovrebbe invece tornare Ebrima Colley. Domani incontro Pecini-Vagnati per Maggiore. Oltre a Caldara dal Milan interessano Lazetic e Daniel Maldini

Secondo quanto riportano i colleghi de La Nazione nell’incontro avvenuto ieri tra Riccardo Pecini e la dirigenza dell’Atalanta passi avanti sono stati fatti per il ritorno di Viktor Kovalenko in maglia bianca.

Il centrocampista ucraino era rientrato per fine prestito alla “Dea” dalle Aquile, ma non rientra nei programmi di Gasperini.

Inoltre la dirigenza nero azzurra ha esigenze di ridurre una rosa “monstre” che comprende in pratica 40 giocatori.

Il 26enne centrocampista di Kherson in maglia bianca nella scorsa stagione ha totalizzato 27 presenze con 1 gol e 4 assist.

Kovalenko, se dovesse tornare allo Spezia, lo farebbe nuovamente con la formula del prestito.

Niente da fare invece per Ebrima Colley che, secondo i colleghi, non rientra nel sistema di gioco che mister Gotti vorrebbe adottare per la sua squadra.

Maggiore e il Torino

Domani ci sarà un incontro tra Pecini e Vagnati per la possibile, ormai probabile, cessione di Giulio Maggiore al Torino.

Lo Spezia non vuole scendere sotto i cinque milioni di euro di valutazione per il suo capitano che ha il contratto in scadenza a giugno 2023.

La contropartita tecnica giusta individuata da Via Melara porta a Karol Linetty con il centrocampista polacco profilo molto gradito a mister Gotti.

Il Torino dovrà però farsi carico di una parte dell’oneroso ingaggio del giocatore.

Operazioni con il Milan

Oltre a Mattia Caldara dai rossoneri interessano i profili di Daniel Maldini e Marko Lazetic.

Per Samu Castillejo, come riportato ieri da Calcio Spezia (LEGGI QUI), a frenare una possibile trattativa è soprattutto l’alto ingaggio del calciatore iberico.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato