Resta in contatto

Approfondimenti

SPEZIA-BOLOGNA 0-1, LE PAGELLE DI CS: NZOLA PROVOCA IL RIGORE, MA E’ IL MIGLIORE

Strelec e Antiste due pesci fuor d’acqua. Bene Reca e Bastoni. Thiago Motta non convince con le sue scelte

PROVEDEL 6: Poco più dell’ordinaria amministrazione, salvato due volte dal palo, ma sul rigore non può davvero nulla.

AMIAN 6: Chiude i varchi dal suo lato, ma riesce anche a proporsi in fase offensiva. Arriva una volta per tempo al tiro: sul secondo tentativo serve la deviazione in angolo di Skorupski. (75° SALVA FERRER 5,5: Più fresco, ma molto meno propositivo del collega francese di cui prende il posto.)

ERLIC 6: Arnautovic con la sua fisicità non lo mette comunque in difficoltà tanto che l’austriaco segna solo dal dischetto.

NIKOLAOU 5,5: Fa confusione dietro eccedendo nel portare palla.

RECA 6: Prima da titolare in cui si mette in mostra con una grandissima corsa e qualche buon cross. Uno sciocco giallo anche a suo carico che poteva essere evitato. (57° SALA 5,5: Si piazza in mezzo alla mediana, ma non riesce a fornire il solito contributo.)

MAGGIORE 6: Come sempre l’ultimo a mollare il capitano che impegna anche Skorupski con una conclusione da fuori, ma oggi lo Spezia non c’è.

KOVALENKO 6: E’ quello che cerca di ragionare di più della mediana dello Spezia, non sempre ci riesce anche per la grande pressione del Bologna. (75° AGUDELO 6: Bentornato! Era dalla partita interna con l’Udinese che il colombiano mancava da una gara ufficiale per infortunio. Fa vedere alcuni spunti interessanti che ben promettono per il futuro.)

BASTONI 6: Forse il migliore in campo, sicuramente l’ultimo a mollare. Sia a centrocampo che da terzino sinistro porta avanti palloni e prova a renderli giocabili per i compagni.

STRELEC 5: E’ un centravanti e non un esterno d’attacco. Fuori ruolo e spesso fuori posizione, però nel primo tempo è sua la palla gol per lo Spezia con un tentativo di pallonetto salvato a mano aperta da Skorupski. (57° COLLEY 5: L’impatto con la partita non è davvero dei migliori e così come era successo per Strelec anche lui si perde ben presto per il campo))

NZOLA 6,5: Probabilmente il migliore in campo dello Spezia anche se quel braccio galeotto costa il rigore decisivo. Con la sua fisicità impegna sia Soumaoro che Theate allo stesso tempo, purtroppo non gli recapitano neanche ujn pallone buono.

ANTISTE 4,5: Si sacrifica in un ruolo di copertura facendo il quinto di destra in fase di non possesso palla, ma non è davvero quello che deve fare lui. Lui è una punta. Si sfianca in un lavoro difensivo che di solito fa Gyasi e quando arriva vicino all’area di rigore avversaria non è davvero lucido. (57° SALCEDO 5: Entra, è una punta, ma va a fare il terzino come Antiste. Il risultato nè è la conseguenza: fa una gran confusione sia senza sia con il pallone tra i piedi.)

ALL. THIAGO MOTTA 4,5: Che Antiste non abbia la stessa propensione difensiva di Gyasi lo si capisce subito. Cosa serve mettere un attaccante che in fase di non possesso palla debba fare il quinto di destra se non riesce a farlo? Arriva poi stanco nell’area avversaria e quindi poco lucido. Dall’altra parte Strelec è un centravvanti o al massimo una seconda punta e fatica a fare l’esterno. Un allenatore per prima cosa deve mettere i giocatori nei propri ruoli naturali. E’ il più brutto Spezia visto finora al “Picco”. Bisogna anche ricordare come il Bologna colpisca due pali. In una partita del genere lascia anche a casa Verde che servirebbe come il pane a questa squadra. La squadra quest’oggi non ha dimostrato neanche il solito carattere e grinta delle uscite precedenti: così non ci siamo proprio e sarà dura anche in futuro se non cambia qualcosa.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti