Calcio Spezia
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Champions League, il Chelsea batte il Manchester City e alza la coppa

“Blues” ancora una volta campioni con un tecnico subentrato a stagione in corso. Decide Havertz

Il Chelsea, nove anni dopo, torna sul tetto d’Europa. La squadra di Thomas Tuchel, il quale un anno fa perse la finale sulla panchina del PSG, trionfa in modo meritato. Ai Blues basta un gol di Havertz nel primo tempo, in un ultimo atto poco spettacolare ma a grande intensità. Due infortuni, subiti da Thiago Silva e De Bruyne (protagonista non pervenuto), arbitraggio ottimo da parte dello spagnolo Mateu Lahoz, brivido finale con il tiro alto di Mahrez al 96°. C’è un po’ d’Italia tra i vincitori, con gli oriundi Jorginho ed Émerson che porteranno simbolicamente a Euro 2020 la coppa dalle grandi orecchie.

COMMENTO.

Nella cornice dell’Estádio do Dragão di Porto, davanti a oltre 16.000 spettatori, finale tutta inglese tra Manchester City e Chelsea. Due compagini ricche di talento, ma pure il <maestro> Guardiola contro il suo <discepolo> Tuchel, quest’ultimo sconfitto nell’ultima edizione sulla panchina del PSG. Grande peso alla tattica dunque, mentre la qualità degli interpreti fatica a trovare spazio. Il Blues perdono Thiago Silva nel primo tempo, sostituito da Christensen. Appena tre minuti dopo Havertz la sblocca, dopo che il connazionale Werner aveva avuto un paio di occasioni favorevoli non sfruttate. Ripresa più aperta, il City perde De Bruyne scontratosi con Rüdiger: la stella dei Citizens, in ombra fino a quel momento, deve lasciare il campo tra lacrime di dolore e dispiacere. La squadra di Guardiola rischia di subire il raddoppio con Pulisic e vede l’ingresso in campo del “Kun” Agüero, all’ultima con il club. Ma non basta neppure questa sostituzione: il Chelsea vince meritatamente e si laurea per la seconda volta nella storia campione d’Europa.

IL GOL0-1: Un’azione in verticale veloce ed estremamente efficace del Chelsea: lancio teso di Mount che taglia fuori Zinchenko, Havertz si ritrova davanti a Éderson e lo scarta sulla sinistra, depositando con il mancino a porta vuota.

TABELLINO.

29 maggio 2021, Porto (Portogallo), Estádio do Dragão
Manchester City-Chelsea 0-1
Manchester City (4-3-1-2): Éderson; Walker, Stones, Rubén Dias, Zinchenko; Bernardo Silva (64° Fernandinho), Gündogan, Foden; De Bruyne (C) (60° Gabriel Jesús); Mahrez, Sterling (76° Agüero) (In panchina: Steffen, Carson, B. Mendy, Aké, Laporte, Cancelo, García, Rodri, Ferrán Torres). Allenatore: Josep Guardiola.
Chelsea (3-4-2-1): E. Mendy; Azpilicueta (C), Thiago Silva (39° Christensen), Rüdiger; James, Kanté, Jorginho, Chilwell; Havertz, Mount (80° Kovacic); Werner (66° Pulisic) (In panchina: Caballero, Kepa, Émerson, Zouma, Marcos Alonso, Gilmour, Hudson-Odoi, Ziyech, Giroud). Allenatore: Thomas Tuchel.
Arbitro: Mateu Lahoz (Spagna).
Reti: 42° Havertz.
Ammoniti: Gündogan, Rüdiger, Gabriel Jesús.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Con questo successo i calabresi staccano di tre punti gli aquilotti....
Da domani testa al derby dovendo trovare il sostituto di Falcinelli squalificato e valutando le...
Un saluto dalla redazione di CalcioSpezia: iniziamo come di consueto con le prime pagine dei...

Dal Network

L'allenatore del Parma in conferenza stampa: "Vittoria fondamentale contro una squadra di valori"...

Altre notizie

Calcio Spezia